️⛈🌬 Temporali e vento di burrasca. 🟠Allerta ARANCIONE, domenica 31 gennaio, su Campania, Basilicata e Calabria
🟡🔔 Allerta GIALLA in 11 regioni

Una profonda area di bassa pressione, in transito sul nostro Paese, porterà nei prossimi giorni precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere temporalesco, in particolare sulle regioni peninsulari centro-meridionali, accompagnate da un deciso rinforzo della ventilazione, dai quadranti occidentali, specie sui settori tirrenici.

Precipitazioni:

  • da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Friuli Venezia Giulia meridionale, Lazio sud-orientale, settori interni dell’Abruzzo meridionale, Molise centro-occidentale, Campania, Basilicata occidentale e settori tirrenici della Calabria centro-settentrionale, con quantitativi cumulati moderati, fino a puntualmente elevati su Campania, Basilicata tirrenica e settori tirrenici della Calabria settentrionale;
  • da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Lombardia sud-orientale, Veneto, Emilia-Romagna, Liguria di Levante, Toscana, settori montuosi delle Marche, Umbria, Puglia nord-occidentale e meridionale, Sicilia occidentale e settentrionale e nord-orientale, Sardegna centro-settentrionale e resto di Friuli Venezia Giulia, Lazio, Abruzzo, Molise, Basilicata e Calabria, con quantitativi cumulati deboli o puntualmente moderati.

Nevicate: nella prima parte della giornata oltre 1200 m su settori alpini di Veneto e Friuli Venezia Giulia e Appennino settentrionale, con apporti al suolo da deboli a moderati.

Visibilità: nessun fenomeno significativo.

Temperature: minime in locale sensibile aumento sul Nord-Est e regioni centrali peninsulari; massime in sensibile diminuzione al Centro-Sud e sull’Emilia-Romagna.

Venti: inizialmente forti settentrionali su Liguria e Appennino centro-settentrionale, in attenuazione; forti, con raffiche di burrasca, dai quadranti occidentali su Sardegna, Sicilia, settori tirrenici centro-meridionali e Appennino molisano e meridionale; forti meridionali sulla Puglia meridionale, in attenuazione.

Mari: agitati il Mare ed il Canale di Sardegna, il Tirreno e lo Stretto di Sicilia; molto mossi i restanti bacini.

Fonte :dipartimento protezione civile nazionale

Please follow and like us:
0
20
Pin Share20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *