Forno africano sempre acceso al centro sud dell’Italia , Balcani ed Europa orientale

Previsioni per oggi, Giovedì 29 Luglio 2021.
Forno africano sempre acceso al centro sud, Balcani, Europa orientale, cosa che va avanti da quasi una settimana per questa nuova ondata estrema, ma che va avanti da mesi per quanto riguarda le anomalie bollenti su queste aree citate. Anche oggi giornata da forno, con massime sui 38-39 gradi, con punte di 42-43 gradi.

L’alta pressione si spinge anche verso il nord e occupa tutto il mediterraneo, anche se non mancherà possibile instabilità sulle Alpi.

Clima più fresco e piovoso sempre nelle solite zone delle isole britanniche, Danimarca, sud Scandinavia. Alta pressione delle Azzorre confinata in oceano che si spinge fin sulla Groenlandia 🤔 con questo vi saluto e vi auguro una buona e infuocata giornata e a risentirci.
Mappe: moloch.it.

A cura di Francesco Loparco

Tipica configurazione barica in Europa favorevole alle ondate di calore sull’Italia centrale e meridionale e sui Balcani. 🌡️

Quando in estate il nord e l’ovest del continente Europeo sono freschi ed instabili, l’angolo sud-orientale invece tende a vedere condizioni con forti ondate di caldo.


Anche questa volta non c’è nessuna eccezione.


Si prevede che un’ampia area sarà di 4-8°C al di sopra della norma, con massimi diurni superiori ai +40°C in molte località tra l’Italia centrale e meridionale, i Balcani, la Grecia e la Turchia occidentale.

A cura del dott. Centra Massimo

La tendenza meteo del modello di previsione europeo per le prossime 4 settimane.

Il modello di previsione a lungo termine europeo prevede una deviazione negativa della temperatura su una grande parte delle nazioni occidentali dell’Europa fino alla fine di agosto.

L’anomalia negativa termica potrebbe riguardare anche il nord dell’Italia, mentre sulle regioni centrali e meridionali continuerebbe seppur più attenuato rispetto a questa fase a farsi sentire il caldo nord africano.

Si potrebbe verificare quindi anche nel prossimo mese una continuità delle ultime settimane.

Da evidenziare che è un trend da confermare.

A cura del dott. Centra Massimo

SITUAZIONE ATTUALE E SETTIMANALE🥵

A cura di Lorenzo Colangelo e Andri Thana

🌬SITUAZIONE ATTUALE E SETTIMANALE🥵
Le depressioni atlantiche interessano Spagna, Francia e Regno Unito, con diverse precipitazioni e temperature sotto la media del periodo
La risposta termodinamica di tali affondi freschi provenienti da nord ovest, è responsabile della risalita del promontorio anticiclonico di matrice subtropicale continentale su buona parte del mediterraneo, Italia centro-meridionale, Grecia ed i Balcani.


Questa condizione, per tutta la settimana, sarà sinonimo di temperature elevate e assenza di precipitazioni soprattutto al centro sud, insieme a dei cieli lattiginosi, caldo torrido
all’interno e più umidità lungo le coste, anche se qui con alcuni gradi in meno.🌊
Diversa si prospetta la situazione sull’Italia settentrionale, in particolar modo al nord del Po, infatti lo scontro tra le due masse d’aria di origine diversa determinerà ancora una volta delle manifestazioni temporalesche anche violente⛈. Tuttavia estensione e intensità dei fenomeni estremi andrànno temporaneamente diminuendo nel corso della settimana. Più caldo e secco a sud del Po (Emilia Romagna in primis) dove i valori termici supereranno anche i 35 gradi.

Eccezionale ondata di caldo al centro sud e forti temporali al nord.

Previsioni per oggi, Martedì 27 Luglio 2021.
Prosegue indisturbata l’ondata di caldo estremo al centro sud, Balcani e Europa orientale e lo farà per tutta la settimana e anche oltre, dove le temperature bollenti e i cieli sabbiosi la faranno e la fanno già da padrone. Discorso diverso al nord, dove comunque il clima è caldo, ma temporali rovinosi di grandine, andranno oggi nuovamente a interessare tutte le aree a nord del fiume Po, con rischio elevatissimo soprattutto in Lombardia: prestare attenzione; possibile qualche temporale nel nordest della Sardegna, ma in forma molto isolara.

La causa di queste configurazioni bloccate sono da ricercare in continui affondi perturbati tra Francia, isole britanniche, con aria fresca oceanica che scivola fin verso il Marocco: piogge e temporali oggi diffusi in tutte le nazioni centro occidentali, Scandinavia, repubbliche baltiche e mar nero. Alta pressione delle Azzorre in oceano fino in Groenlandia. Con questo vi saluto e vi auguro una buona, infuocata e temporalesca giornata e a risentirci.
Mappe: meteociel.fr, moloch.it.

A cura di Francesco Loparco

Martedì 27 luglio🟠🔔 allerta ARANCIONE in Lombardia🟡🔔 allerta GIALLA in 6 Regioni. 🌩️ Ancora temporali al Nord.

Anche per la giornata di domani la vasta depressione atlantica continuerà a inviare impulsi perturbati verso le nostre regioni settentrionali, con conseguente persistenza, a tratti intensa, dell’attività temporalesca.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un nuovo avviso di condizioni meteorologiche avverse che fa seguito ed estende quello diffuso ieri. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino nazionale di criticità e di allerta consultabile sul sito del Dipartimento della protezione civile nazionale.

L’avviso prevede la persistenza di precipitazioni, a prevalente carattere temporalesco, su Piemonte, Lombardia, Veneto, Liguria, Emilia-Romagna e alta Toscana.  
i fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, locali grandinate, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.
Sulla base dei fenomeni previsti e in atto è stata valutata per la giornata di domani, martedì 27 luglio, allerta arancione su gran parte di Lombardia. Valutata, inoltre, allerta gialla in Emilia-Romagna, Veneto, alta Toscana e gran parte di Liguria, buona parte di Piemonte, e sul restante territorio della Lombardia.

Fonte :dipartimento protezione civile nazionale

🔔 🟠 Allerta ARANCIONE, lunedì 26 luglio, in Lombardia🔔🟡 Allerta GIALLA in 7 regioni

Una vasta depressione atlantica continua ad inviare impulsi di tempo perturbato verso le regioni settentrionali dell’Italia con conseguente persistenza, anche nella giornata di domani, di attività temporalesca a tratti intensa al Nord. Inoltre permarrà una sostenuta ventilazione meridionale sulle regioni del Centro e su quelle dell’Appennino settentrionale.    

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un nuovo avviso di condizioni meteorologiche avverse che fa seguito ed estende quello diffuso ieri. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino nazionale di criticità e di allerta consultabile sul sito del Dipartimento della protezione civile nazionale.

L’avviso prevede dal primo mattino di domani, lunedì 26 luglio, la persistenza di precipitazioni, a prevalente carattere temporalesco, su Piemonte e Lombardia, in estensione a Veneto, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Emilia-Romagna e Toscana. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, possibili grandinate, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Dalle prime ore di domani attesi, inoltre, venti forti dai quadranti meridionali, con rinforzi fino a burrasca su Emilia-Romagna ed Umbria. 

Sulla base dei fenomeni previsti e in atto è stata valutata per la giornata di domani, lunedì 26 luglio, allerta arancione su buona parte della Lombardia. Valutata, inoltre, allerta gialla in Emilia-Romagna, Veneto, gran parte della Toscana e su settori di Liguria, Piemonte, Friuli Venezia Giulia e sul restante territorio della Lombardia.

Fonte :dipartimento protezione civile nazionale

LA CALIGO

A cura di Lorenzo Colangelo e Ludovico Oberti

La caligo è una nebbia di mare, essa si forma quando delle masse d’aria più calde scorrono su un mare più freddo. Tale divario termico causa l’evaporazione delle acque marine fino a raggiungere il punto di condensazione. Per una maggiore persistenza e consistenza di questo fenomeno serve che al suolo vi sia un’umidità relativa molto alta con vento umido dal mare, mentre poco sopra il suolo scorra una corrente più secca e calda, quindi con umidità relativa ben più bassa.

La Caligo generalmente si forma in primavera quando, il mare freddo dall’inverno, comincia a sentire le prime ondate di aria calda subtropicale continentale. La caligo è un fenomeno che si estende solo nelle aree predisposte alla confluenza delle diverse masse d’aria, coprendo una superficie limitata o poco estesa.

NUOVA ONDATA DI CALDO INTENSO IN ARRIVO SULLA NOSTRA PENISOLA 🌡

A CURA DI LORY ARRO

Dopo la pausa dei giorni scorsi dal caldo dovuta all’entrata di correnti settentrionali, è in arrivo la terza ondata di caldo intenso, che sembra essere la più grande ed estesa in termini di durata, della stagione.

Infatti, come si può vedere dalla mappa delle temperature previste per mercoledì 28 luglio dal modello americano GFS, la prossima settimana le temperature saranno in crescita in tutta italia: si sfioreranno i 40° nel centro italia, soprattutto nelle zone interne di Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Marche e Lazio; nel sud italia invece si supereranno abbondamente i 40°, soprattuto sulla Puglia( qui addirittura previsti 42° nel foggiano) sulla Basilicata e Sicilia.

Queste invece le temperature previste per il giorno dopo, giovedì 29 luglio, ancora in ulteriore rialzo soprattutto nelle regioni centrali e meridionali.

[

In conclusione, questa sarà la più grande ondata di caldo per la nostra penisola che ci terrà compagnia almeno fino agli inizi di agosto, con la speranza che il nuovo mese ci porti precipitazioni degne di nota utili per il nostro territorio gravato ormai dalla siccità

Un caro saluto e buona domenica da Lorenzo Arrotini 😉

Diamo il via alla nuova e intensa ondata di caldo africano 🌡️🔥

Previsioni per oggi, Sabato 24 Luglio 2021.
Diamo il via alla nuova e intensa ondata di caldo africano della stagione in corso, quella che secondo molti sarebbe stata fresca, temporalesca e stile 1816. Dopo questa digressione affermiamo che da oggi l’alito africano ricomparirà sulle nostre regioni centro meridionali, dopo una pausa relativa di una settimana. In realtà già da ieri le temperature sono aumentate, ma possiamo dire che da oggi inizierà la nuova escalation, con punte di 37-38 gradi.

Caldo anche al nord, ma con instabilità sulle Alpi, a causa di una bassa pressione sul golfo di Biscaglia, la quale, apporterà piogge e temporali sulle nazioni occidentali, con temperature in calo; qualche temporale anche in Turchia. Con questo vi saluto e vi auguro una buona e infuocata giornata e a risentirci.
Mappe: moloch.it.

A cura di Francesco Loparco