Il cambio orario: sarà abolito?

Molti cittadini Europei sono poco contenti dal cambio di orario e vorrebbero che fosse abolito.

In un sondaggio online dell’Unione Europea avvenuto nel 2018, una maggioranza di oltre l’84% ha votato a favore della fine del cambio di orario.

In totale, 4,6 milioni di persone hanno partecipato al sondaggio online.

C’è da dire che per il momento è scarsamente probabile che si verifichi l’abolizione del cambio orario, a causa della mancanza di un accordo tra i 27 Stati membri dell’Unione Europea su quale ora dovrebbe applicarsi in futuro.

Il cambio dell’ora è stato introdotto nel 1980. A quel tempo, l’obiettivo era quello di poter utilizzare meglio le risorse energetiche e la luce del giorno dopo la crisi petrolifera.

Il motivo principale del difficile accordo in seno ai paesi membri dell’UE è che con un’ora legale permanente, in inverno la luce arriverebbe molto tardi nella parte occidentale del continente,mentre con un orario solare costante, il sole sorgerebbe molto presto sulle nazioni orientali europee.

A cura del dott. Centra Massimo



Please follow and like us:
0
20
Pin Share20

Una risposta a “Il cambio orario: sarà abolito?”

  1. L’ora legale esiste da ben prima del 1980, solo che prima era limitata ai soli mesi estivi. Informarsi bene prima di scrivere articoli, magari…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.