Ondata di caldo africano a pieno regime🌡️☀️

Previsioni per oggi, Sabato 19 Giugno 2021.
Ondata di caldo africano a pieno regime. Da ieri è per almeno tutta la prossima settimana, l’unico protagonista indiscusso sarà il cammello, il gobbo di Algeri, che sta già ‘inviando’ le sue fiamme di caldo fino alla Scandinavia. Certo, non mancherà dell’instabilità sulle Alpi, ma il caldo sahariano darà e sta già dando filo da torcere. Oggi temperature comprese tra 28 e 37 gradi in gran parte d’Europa.

Ai lati dell’alta pressione, due gocce fresche: una sull’atlantico, che scivola fin sul Portogallo, la quale apporterà piogge e temporali sulla penisola iberica, Francia, Inghilterra meridonale e Belgio, oltre ad aria molto fresca fin sul Marocco; l’altra tra Romania, Bulgaria e mar nero, dove anche oggi ci saranno delle piogge in queste aree, oltre a clima più fresco. Qualche pioggia anche tra Norvegia e Svezia. Con questo vi saluto e vi auguro una buona giornata infuocata e a risentirci 🔥
Mappe: meteociel.fr, moloch.it.

A cura di Francesco Loparco

Please follow and like us:
0

Aria calda sahariana a più riprese sull’Italia specie su quella centrale e meridionale. 🌡️

Un promontorio anticiclonico di origine nord africano previsto dal modello Gfs per domenica non lascia spazio a interpretazioni: sull’Italia farà molto caldo.

Ma dalla giornata di lunedì si verificherà un calo della temperatura sulle regioni settentrionali e sull’alta Toscana, mentre il caldo anche molto intenso proseguirà sul resto del centro e al sud.

È possibile che questa ondata di calore duri per più giorni su gran parte delle regioni centrali e al sud.

Tra lunedì e mercoledì della prossima settimana si potrebbero superare i +40 gradi su alcune località interne delle regioni meridionali ed in particolare sul tavoliere di Foggia, nel materano, in Calabria e in Sicilia, specie nel Catanese.

A cura dell dott. Centra Massimo

Please follow and like us:
0

Alta pressione con qualche nota instabile su Alpi e Appennini, con caldo in continuo e costante aumento🤒

Previsioni per oggi, Venerdì 18 Giugno 2021.
Alta pressione con qualche nota instabile su Alpi e Appennini, con caldo in continuo e costante aumento, con temperature sopra le medie e valori compresi tra 28 e 35 gtadi: siamo agli inizi di una lunga e intensa ondata di caldo africano. Ondata di caldo che interesserà anche il resto dell’Europa centrale fino alle repubbliche baltiche e Finlandia.

A ovest e a est due gocce fresche, una sul Portogallo, con piogge su penisola iberica, Marocco, Bretagna, Inghilterra meridonale, Paesi Bassi e l’altra sul mar nero, con piogge su Romania, Bulgaria e Turchia interna, oltre a temporali isolati sui Balcani. Temperature calde ovunque, tranne su pensiola iberica e sudest Europa. Con questo vi saluto e vi auguro una buona giornata e a risentirci.
Mappe: meteociel.fr, moloch.it.

A cura di Francesco Loparco

Please follow and like us:
0

Alta pressione sul comparto Italiano ed europeo centrale e settentrionale

Previsioni per oggi, Giovedì 17 Giugno 2021.
Alta pressione sul comparto italiano ed europeo centrale e settentrionale, con aria calda africana già attiva (Francia, Svizzera, Austria, Germania, centro nord Italia e Sardegna), con valori anche oltre i 35 gradi. Siamo all’inizio di una lunga e poderosa ondata di caldo africano, che finora è stato quieto nei suoi luoghi di appartenenza, ma che adesso, approfittando di una saccatura fresca in sprofondamento verso pensiola iberica e Marocco, come una volpe, ne approfitta per salire fino a latitudini davvero insolite. Anche a est goccia fresca con piogge e temporali tra Romania, Ucraina e mar nero, oltre ai Balcani.

Tornando a ovest, oggi rischio di fenomeni intensi con supercelle, tra Portogallo, nord Spagna, ovest Francia, Benelux; piogge su Inghilterra meridionale e Norvegia.

Con questo per il momento ho concluso. Vi saluto e vi auguro una buona giornata e a risentirci 😉
Mappe: meteociel.fr, moloch.it.

A cura di Francesco Loparco

Please follow and like us:
0

Tutto ciò che d’importante bisogna sapere sull’ondata di caldo del fine settimana.🧐

A cura di Lorenzo Colangelo e Andri Thana.

🧐Tutto ciò che d’importante bisogna sapere sull’ondata di caldo del fine settimana.🧐

Le Zone che registreranno le temperature più alte saranno(figura 3) =
pianura padana centro orientale 36-37gradi con caldo afoso,🥵
Aree interne del tirreno, Toscana, Lazio, Campania con 34-36 gradi e caldo afoso🥵
Tavoliere delle Puglie con 35-38 gradi e caldo afoso🥵
Zone interne di Sicila e Sardegna 37-38 gradi con punte di 40 e caldo abbastanza afoso🥵

Le zone dove il caldo sarà meno intenso e più sopportabile saranno= 🌬
Tutte le località vicino le coste🌊 ( il mare a Giugno è ancora freddino) la Liguria in particolare, estremo sud Puglia, località alpine e appenniniche montane.

Cosa bisogna fare?? Curate l’alimentazione,
non mangiare cibi grassi e ridurre i carboidrati soprattutto la sera, preferire frutta fresca e verdure crude.
Evitate il più possibile l’esposizione al sole.
Bere spesso durante la giornata una bevanda fresca no dolce (acqua, the, limonata naturale, ecc…)
Se possibile fare attività fisica a BASSA INTENSITÀ durante le ore serali.

Fig1 indice di calore/umidità.

Fig2 temperature a 1500metri

Fig3temperature al suolo

Please follow and like us:
0

Alta pressione protagonista sull’Italia

Previsioni per oggi, Mercoledì 16 Giugno 2021.
Alta pressione protagonista sull’Italia e Europa centro occidentale, anxhe se, non mancheranno note instabili su Alpi, Prealpi, Appennini e zone interne della Sardegna. Temperature in aumento, con valori compresi tra 26 e 34 gradi. Ai lati dell’alta pressione due gocce fresche: una sull’atlantico portoghese, la quale apporterà precipitazioni sul nord della penisola iberica e zone interne, oltre a Marocco, golfo di Biscaglia e Bretagna e altra sul mar nero, dove si attendono piogge anche forti tra Romania, Ucraina, Turchia.

Qualche pioggia anche nel sud dell’Inghilterra e neve in Islanda. Temperature in aumento anche nelle nazioni centro occidentali, con punte di 38 gradi. Con questo vi saluto e vi auguro una buona giornata e a risentirci 😊
Mappe: meteociel.fr, moloch.it.

A cura di Francesco Loparco

Please follow and like us:
0

GRAN CALDO IN ARRIVO🌡, MA ATTENZIONE ANCORA ALL’INSTABILITÀ ⛈

A cura di Lorenzo Arrotini

Si sta già sentendo l’aria calda, quella vera, quella che ci terrà compagnia per tutta la stagione.

Guardando le mappe dei vari modelli di questa settimana, si può dedurre che è in arrivo la prima ondata di caldo intenso.

Fino alla fine della settimana le temperature resteranno nella norma; ma proprio nel fine settimana, il rinforzo dell’anticiclone africano porterà temperature veramente alte in gran parte della penisola: infatti, dalla mappa del modello americano GFS di domenica 20 giugno, si può vedere che tra l’Emilia Romagna, zone interne di Toscana, Umbria, Lazio e più giù in tutto il sud italia si raggiungeranno i 37 – 38° andando a sfiorare i 40°☀️🥵🌡

Ma attenzione ! Perchè, oltre all’ondata, c’è anche spazio per l’instabilità ⛈

Tra la giornata di domani e giovedi 17 giugno, si potrebbero verificare dei temporali di calore, prevalentemente pomeridiani o serali, dovuti ancora ad infiltrazioni di aria fredda che andranno a scontrarsi con l’aria calda e umida presente al suolo; questi temporali saranno sparsi, a macchia di leopardo, difficili da capire dove veramente si verificheranno. Secondo gli ultimi aggiornamenti di GFS le regioni soggette a fenomeni saranno il nord ovest, tutto l’arco alpino, zone interne di Toscana, Umbria e nord lazio. Si ricorda a tutti che dato il caldo di questi giorni non sono esclusi precipitazioni di forte intensità.

Non mi resta che augurarvi…buon caldo a tutti ! 🙂

Please follow and like us:
0

CALDO ED AFA IN AUMENTO NEI PROSSIMI GIORNI.

La prima possibile ondata di caldo della stagione estiva in concomitanza del solstizio del prossimo 21 Giugno. Vediamo la tendenza.

In queste ore osserviamo una circolazione fresca arenatasi sull’est Europa, precisamente tra Romania, Bulgaria e Grecia, la quale determina moderata/forte ventilazione sul medio-basso versante adriatico italiano con temperature leggermente sotto la media in alcune zone. Di contro ad ovest, si affaccia un promontorio anticiclonico di origine africana, alimentato da aria molto calda in afflusso direttamente dall’entroterra algerino. I bollenti spiriti africani stanno colpendo maggiormente, al momento, i settori di Spagna e Francia ( si misurano attualmente +36 gradi a Perpignan, nel sud-ovest della Francia al confine con i Pirenei, +36.2 nel comune di Orange, nei pressi di Avignon, +35.5 a Béziers sul golfo di Lione).

Suddetta circolazione andrà, nei prossimi giorni, parzialmente a dissiparsi ed a spostare i suoi tepori verso levante, accompagnate dallo spostamento del promontorio subtropicale, il quale andrà a posizionare i suoi massimi di geopotenziale tra Biellorussia, Lituania e Lettonia. Nel frattempo, in oceano, la corrente a getto subirà una marcata ondulazione dovuta ad un’attuale palude barica centrata ad ovest del Portogallo. Tale dinamica fungerà da calamita per un nucleo d’aria fresca marittima, il quale, affondando ad ovest sin verso il Marocco, richiamerà aria davvero molto calda dall’entroterra africano con moto SW/NE.

Nell’immagine sopra allegata è ben apprezzabile l’intensità della dinamica circolatoria, con picchi di +24/+26 gradi ad 850 hPa (1450 mt circa) di temperatura in quota. Di contro si nota il marcato calo delle temperature ad ovest, dovuto appunto all’aria fresca oceanica precedentemente elencata.

E’ chiaro, dunque, come sia concreto parlare di ONDATA DI CALDO quasi imminente, a causa dei forti dubbi che escono fuori se si va ad esaminare la circolazione del long range, con l’anticiclone africano che non sembra intenzionato a lasciare libero il Mediterraneo. E noi ben sappiamo che, per ondata di caldo, s’intende un periodo prolungato di alte temperature e siccità. SEBBENE, almeno il centro-nord, in un primo momento, potrebbe vedere un calo delle temperature e qualche temporale.

Aggiornamenti in seguito.

A cura di Giacomo De Gregorio.

Please follow and like us:
0

Gran parte dell’Europa sta vivendo condizioni calde ed in particolare sulla Penisola Scandinava. 🌡️

Questa prima parte del mese è stata caratterizzata da temperature oltre alla media su vaste aree del continente europeo.

C’è da notare che il calore è principalmente il risultato di un modello di circolazione anomalo. Una forte cresta di alta pressione ha influenzato il tempo soprattutto in Scandinavia, apportando valori ampiamente superiori alla media.

Nella seconda parte del mese la circolazione atmosferica cambierà in Europa, con frequenti centri di bassa pressione sul nord ovest del continente e sulla penisola Iberica e risalite di aria calda sahariana sul mediterraneo centrale e sui Balcani e su parte delle nazioni orientali europee.

A cura del dott. Centra Massimo

Please follow and like us:
0

In arrivo la prima ondata di calore dal nord Africa sull’Italia 🌡️

Dopo una prima parte di Giugno contraddistinta da un tempo a tratti instabile e da temperature più o meno in linea con la media, dalla fine della seconda decade è atteso l’arrivo sulla penisola Italiana dell’alta pressione nord africana.

Anomalia termica alla quota di 850 hpa prevista dal modello di previsione americano GFS per venerdì 18 giugno.

Durante la seconda parte della prossima settimana avremo la tipica configurazione che ci porta il caldo nord africano sull’Italia.

Temperatura prevista alla quota di 850 hpa dal modello di previsione americano GFS per domenica 20 giugno.


Dell’aria fresca dal nord atlantico si dirigerà verso la Penisola Iberica e attiverà come risposta sul mediterraneo centrale e quindi anche sulla nostra penisola un afflusso caldo di origine sahariano. 🌡️🌡️🥵🥵

A cura del dott. Centra Massimo

Please follow and like us:
0