Previsioni per oggi 😊 caldo in aumento 🌞

Buongiorno. Previsioni per oggi, Mercoledi 26 Agosto 2020.


Dopo la breve ed effimera fase più fresca avuta tra domenica e ieri, condita da temporali grandinigeni e da una tromba d’aria nel leccese, già da oggi l’alta pressione afroazzorriana, per ora, ha ripreso possesso dell’intera penisola oltre che dell’Europa sudoccidentale e sudorientale.

La giornata odierna trascorrerà all’insegna di cieli sereni, venti deboli settenrrionali, temperature prettamente estive e in costante aumento; ha inizio quest’altra ondata di caldo che ci terrà compagnia almeno fino a venerdì al nord e fino a lunedi al centro sud. A nord in prossimità della Danimarca e nel mare del nord abbiamo una bassa pressione, figlia del profondo vortice che ieri ha squassato le isole britanniche e il Benelux.

Questa bassa pressione apporterà delle precipitazioni su queste aree e nel nord Europa. Con questo mi fermo qui. Vi auguro una buona giornata e a risentirci 😊
Mappe: sat24.com, meteociel.fr, moloch.it, wxcharts.com.

A cura di Francesco Loparco

☀️ULTIMA SETTIMANA ESTIVA☀️, 🌬🌬POI LARGO AL GRANDE FRESCO🌬🌬🌬

A cura di Lorenzo Colangelo, Andri Thana, Alessio Macerola.
☀️ULTIMA SETTIMANA ESTIVA☀️,
🌬🌬POI LARGO AL GRANDE FRESCO🌬🌬🌬
Un breve sguardo alla tendenza prevista per i prossimi giorni soprattutto per quando riguarda la situazione delle temperature.
Nel corso del prossimo weekend le regioni Centro Meridionali italiane saranno interessate da un temporaneo aumento delle temperature, a causa di una bassa pressione in avvicinamento da ovest che convoglierà aria molto calda (prefrontale) dal nord Africa.
Il nord per lo stesso periodo vedrà instabilità sparsa⛈ e l’inizio di un ridimensionamento termico generale più avvertibile nelle zone a
al nord del Po.

Detto questo, tra domenica e i primi giorni della prox settimana ci sarà un cambio radicale della situazione, questo perché si assisterà a veloce e sensibile calo delle temperature🌬 e ad un peggioramento delle condizioni del tempo⛈ causato da una possibile forte irruzione di aria fresca dal nord Atlantico🌬.
Vedremo🧐

Previsioni meteo per domani, mercoledì 26 agosto 2020

Previsioni meteo per domani, mercoledì 20 agosto 2020

Precipitazioni: nessun fenomeno significativo.

Visibilità: nessun fenomeno significativo.

Temperature: massime in generale rialzo, anche sensibile sulle regioni del medio e basso versante adriatico, con valori localmente elevati sulla Pianura Padana e sulle zone pianeggianti interne del Centro-Sud.

Venti: inizialmente forti settentrionali in serata sulla Puglia meridionale, in rapida attenuazione; forti occidentali sulle Bocche di Bonifacio.

Mari: localmente molto mosso lo Ionio al largo; tendenti a localmente molto mossi il Mar Ligure al largo i bacini prospicienti Bocche di Bonifacio.

Fonte : dipartimento protezione civile nazionale

Fresco e forti temporali sull’Italia tra fine mese e l’inizio di settembre. ⛈️🌬️🌪️

Nei prossimi giorni ci sarà un nuovo sensibile aumento della temperatura 🌡️🌡️ che interesserà soprattutto le nostre regioni centrali e meridionali.

Tra venerdi e domenica si registrerà il picco di questa nuova onda di calore.

A causa di possibili correnti da favonio sulle zone adriatiche e sulle due isole maggiori si potrebbero localmente toccare i +40 gradi.

Da lunedì 31 agosto è atteso un tracollo della temperatura su tutta l’Italia, a causa dell’arrivo di aria fresca nord atlantica che determinerà anche della forte instabilità atmosferica su quasi tutto il territorio nazionale.
⛈️⛈️⛈️🌪️🌪️🌪️🌬️🌬️🌬️🌬️

A cura di Centra Massimo

Previsioni per oggi 😊 tregua dal gran caldo. Avverse condizioni meteorologiche sulle isole britanniche ⚡

Buongiorno. Previsioni per oggi, Martedì 25 Agosto 2020.
Temppraneo calo termico condito da qualche temporale sopratutto tra ieri sera e la nottata, aria più fresca, vento moderato di maestrale. La giornata odierna sarà di tregua dal gran caldo africano, che però ritornerà in cattedra già da domani e per i giorni seguenti.

Intanto oggi avremo condizioni di cieli sereni o al più poco e parzialmente nuvolosi; nel pomeriggio di attiverà della debole e isolata instabilità sopratutto lungo le zone interne alpine e appenniniche, in probabile sconfinamento lungo i versanti ionici e tirrenici; le temperature subiranno un lieve calo al centro sud, mentre saranno in rialzo al nord.

Per il resto abbiamo un’area di alta pressione ibrida (Azzorre e Afrca) che dall’atlantico si espande verso la penisola iberica, sud della Francia e nord Italia, dove le temperature saranno in netto aumento.

A nord dell’alta pressione abbiamo invece una profonda bassa pressione che sta correndo veloce dall’atlantico alle isole britanniche, la quale apporterà molte criticità per piogge alluvionali, venti forti, mareggiate; è la seconda tempesta dopo quella di qualche giorno fa; non male per essere ancora ad Agosto. Con questo mi fermo qui. Vi auguro una buona giornata e a risentirci 😊
Mappe: sat24.com, meteociel.fr, moloch.it, wxcharts.com.

A cura di Francesco Loparco

FOCUS CENTRO SUD, TEMPORALI⚡ IN ATTO.

A cura di Lorenzo Colangelo,Alessio Macerola.

FOCUS CENTRO SUD, TEMPORALI⚡ IN ATTO.
Sul CENTRO Italia temporali⛈️ già dalla tarda mattinata tra Toscana meridionale e viterbese. Nel corso delle ore formazione temporalesca multicellulare⚡ ancora su Toscana, Umbria, (soprattutto la parte orientale) Marche meridionali, reatino e Abruzzo orientale. Comunque sia tra l’aquilano e il teramano i fenomeni hanno avuto anche forte intensità⚡. Come previsto non coinvolto l’ovest del Lazio e qualche area dell’Abruzzo sud occidentale. In questo momento, intenso nucleo temporalesco⛈️ tra il pescarese e chietino, in aggiunta si sono formate singole celle anche sull’interno della Puglia, in particolar modo sul Foggiano⛈️

Le temperature, figura 2, hanno subito una diminuzione generale con valori quasi tutti inferiori ai 28 30 gradi a causa dell’afflusso di aria atlantica.🌬

📅 25 agosto
🔔🟡 allerta GIALLA su Abruzzo, Basilicata, Emilia-Romagna, Molise e Puglia.⛈️⛈️

Previsioni meteo per domani, martedì 25 agosto 2020

Precipitazioni:

– da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale specie nella prima parte della giornata con fenomeni residui nelle prime ore del pomeriggio, sui settori costieri di Abruzzo centro-meridionale e Molise e su Puglia, Campania orientale e Basilicata centro-settentrionale, con quantitativi cumulati puntualmente moderati;

– isolate, anche a carattere di rovescio o temporale, sui restanti settori di Abruzzo, Molise e Basilicata e su Romagna, versante adriatico delle Marche, rilievi del Lazio meridionale, Campania meridionale e rilievi della Calabria, con quantitativi cumulati generalmente deboli.

Visibilità: nessun fenomeno significativo.

Temperature: massime in calo, localmente anche sensibile, su Puglia, Basilicata e Calabria.

Venti: localmente forti nord-occidentali sui settori occidentali e meridionali della Sicilia; tendenti a localmente forti settentrionali in serata sulla Puglia meridionale.

Mari: molto mosso lo Stretto di Sicilia.

Fonte: dipartimento protezione civile nazionale

SETTIMANA ANCORA CON CALDO AL SUD E TEMPORALI AL NORD!

La settimana inizierà con qualche temporale locale al sud e breve miglioramento al Nord-Italia, già da metà settimana il tempo è in peggioramento al nord, comn possibili forti temporali soprattutto nel WEEK-END, mentre il sud è sotto l’anticiclone africano.

Poi tra il WEEK-END e l’inizio della prossima settimana, il peggioramento si estenderà anche al centro/sud, con calo termico e temporali sparsi.

Dunque, primo declino dell’estate in arrivo.

Michele Palmisano

Previsioni per oggi 😊 lieve cedimento dell’anticiclone africano con possibilità di temporali localmente intensi ⚡il clima resterà comunque caldo e umido 🌞

Buongiorno. Previsioni per oggi, Lunedì 24 Agosto
2020.
Anticiclone africano ancora protahonista ma in lieve e temporanea flessione; questo farà sì che tra il pomeriggio odierno e la giornata di domani ci sia un lieve calo termico, condito da possibili temporali sparsi e intensi sulle Alpi, in sconfinamento su est Lombardia, Veneto, Trentino e Friuli.

Temporali anche sulle zone appenniniche con interessamento di Toscana, Umbria, Marche, Lazio, Abruzzo, Molise e nord Puglia (zona di Foggia e Gargano più che altro). Temporali possibili ma più isolati anche nelle altre zone interne. Il clima resterà molto caldo e umido, prima di un temporaneo calo serale e nella giornata di domani.

Nel resto d’Europa abbiamo una bassa pressione in prossimità della Scandinavia e il flusso atlantico da cui deriva, che apporterà delle precipitazioni a tratti intense su Finlandia, repubbliche baltiche. Temporali anche sul nord dei Balcani e nel sudest della Spagna e in Marocco.

Con questo mi fermo qui. Vi auguro una buona giornata e a risentirci 😊
Mappe: sat24.com, meteociel.fr, moloch.it, Severe Weather Europe.

A cura di Francesco Loparco

Amarcord “CHE TEMPO FA”

La trasmissione in TV in origine si chiamava il tempo in Italia condotta dapprima da Bernacca e quindi negli anni a seguire anche da Baroni e Caroselli. Per tutti diventò un appuntamento fisso prima del telegiornale delle 20 indimenticabile anche lo xilofono con intervento di flauti che in sigla facevano da sottofondo mentre veniva inquadrato un barometro.

Oggi le previsioni del tempo ci sembrano se da un lato più precise grazie ai computer che elaborano informazioni con una potenza all’epoca inesistente senz’altro più fredde e meno appassionanti dell’epoca di Bernacca, Baroni e Caroselli. Per me rimane emozionante che tempo che fa del 31 dicembre 1984 nella quale Baroni preannunciava l’ondata di gelo e neve che si sarebbe poi abbattuta sull’Italia un’onda di gelo e neve passata poi alla storia fra le più intense dello scorso secolo.

Il 30 giugno 2011 l’addio commosso di Guido Caroselli lasciando la tv italiana in balia della più approssimativa banalizzazione di una scienza ridotta ad un siparietto da avanspettacolo. Per non parlare di alcuni siti meteo molto seguiti dove creano allarmi esagerati in ogni evento meteo.

Riepilogo giornata di ieri. Molto caldo 🌞 ma anche temporali distruttivi grandinigeni come per esempio a Verona 😳⚡

Riepilogo giornata di ieri.

Ancora molto caldo tra Italia, Grecia, Europa orientale e Scandinavia con massime oltre le medie di 6-7 gradi; caldo anche in Spagna, con valori anche vicino ai 40 gradi, ma qui con anomalie termiche più vicine alle medie o al più qualche grado sopra. Clima più fresco sull’Europa occidentale.

Come da previsione temporali distruttivi in parte del nord, come in forma sparsa nelle altre nazioni settentrionali europee.

Accumuli elevati su est Lombardia, Emilia, Veneto (immagini che ci giungono da Verona sono sbalorditive 😳) e Friuli; caldo molto umido nei bassi strati e passaggio di una perturbazione ed ecco i risultati 😐

Vi auguro una buona giornata e a presto 😉
Mappe: meteociel.fr, meteonetwork.it, wxcharts.com, immagini del disastro a Verona (notizie meteo Italia, pagina fb).

A cura di Francesco Loparco

Solleone e sole canino, termini entrambi utilizzati per desingnare la famosa canicola estiva 🌞

La tradizione popolare almeno al sud, segnala il periodo estivo dal 21 Luglio al 24 Agosto con solleone e sole canino.

Ma di cosa si tratta? Per il primo termine non ci sono dubbi: il sole entra nella costellazione del Leone e questo coincide con il periodo più caldo dell’anno.

Anche se le giornate iniziano ad accorciarsi, l’intenso riscaldamento dei mesi precedenti, sopratutto nelle aree interne, fa si che anche con termiche non eccezionali, il caldo si fa sentire molto bene.

Per il secondo termine si prendono come riferimento i giorni 22-23-24 Agosto, dove il sole passa attraverso le costellazioni del cane maggiore e del cane minore, le due costellazioni che si trovano ai piedi del gigante cacciatore Orione; da qui il termine canicola utilizzato anche dal tempo dei romani.

Quindi, a prescindere dal riscaldamento globale, dai cambiamenti climatici, che nessuno sta negando, il caldo intenso nel mediterraneo esiste da sempre

Fonti: siti web.

A cura di Francesco Loparco

⚡⛔FORTI TEMPORALI IN ATTO⛔⚡ Al NORD

A cura di Lorenzo Colangelo, Andri Thana Alessio Macerola.
⚡⛔FORTI TEMPORALI IN ATTO⛔⚡


Al NORD nel primo pomeriggio si sono formati temporali⛈ su ovest bresciano e prealpi lombarde, in spostamento verso il Trentino Alto Adige e Veneto, dove hanno acquisito potenza dopo aver attraversato il Garda.
Sul Veronese un temporale molto intenso⚡ con Shelf cloud☁️ ha interessato la zona con grandinate e forti raffiche di downburst.🌬
Si segnalano danni in alcuni quartieri della città di VERONA con macchine completamente sotto l’acqua, mentre la zona del nord Vicentino ha sperimentato una situazione molto simile con raffiche downburst🌬 ma fortunatamente con meno danni. I temporali in questo momento si muovono verso est, zona Padovano e Trevigiano.
Altri temporali si sono sviluppati nella città di Sassuolo in Emilia, ed anche sull’appennino occidentale verso il Piacentino dove si segnalano forti raffiche di vento e pioggia molto intensa.⛈
Leggero temporale anche su Imperia in Liguria.

Al CENTRO temporali sulle Marche settentrionali e sull’appennino abruzzese, altrove nuvolosità sparsa solo sui monti.

Al SUD rovesci anche intensi sull’altopiano della Sila🌧, sul resto del meridione nubi sui rilievi appenninici ma senza fenomeni.
In Sardegna bel tempo su tutti i settori☀️.

*IN FIGURA 2 LE TEMPERATURE REGISTRATE OGGI ALLE ORE 15

🔔 Allerta ARANCIONE domani, 24 agosto, per temporali in Lombardia.
🔔 Allerta GIALLA in 5 regioni.⛈️

Previsioni meteo per domani, 24 agosto 2020

Precipitazioni:

– da isolate a sparse, a prevalente carattere di rovescio o temporale specie durante il ciclo pomeridiano, su Trentino Alto Adige, settori alpini e prealpini di Veneto e Friuli Venezia Giulia, Toscana orientale, Umbria, Lazio nord-orientale e settori appenninici di Marche meridionali e Abruzzo centro-settentrionale, con quantitativi cumulati da deboli a puntualmente moderati;

– isolate, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sui restanti settori di Veneto, Friuli Venezia Giulia, Marche e Abruzzo, restanti zone interne di Toscana e Lazio settentrionale e su Piemonte centro-meridionale, entroterra ligure, settori centro-orientali e meridionali della Lombardia, Emilia centro-occidentale, Appennino romagnolo, Molise centro-orientale, settori settentrionali e zone interne centrali della Puglia, Basilicata settentrionale e Campania orientale, con quantitativi cumulati generalmente deboli.

Visibilità: nessun fenomeno significativo.

Temperature: massime in generale diminuzione, anche sensibile sulle zone interne del Centro della penisola; valori localmente elevati sulle zone interne di Puglia, Basilicata e Sicilia.

Venti: localmente forti nord-occidentali sulla Sardegna, con raffiche di burrasca sui rilievi, e sui settori occidentali e meridionali della Sicilia.

Mari: molto mossi il Mare ed il Canale di Sardegna e lo Stretto di Sicilia.

Fonte : dipartimento protezione civile nazionale

🌬ARIA ATLANTICA, CALANO LE TEMPERATURE🌬, TEMPORALI AL NORD E POI SUL CENTRO.⛈

A cura di Lorenzo Colangelo, Andra Thana Alessio Macerola.

Buongiorno😊, dopo la parentesi anticiclonica subtropicale🔥 già da questa sera una saccatura depressionaria di origine atlantica🌬 scivolerà lungo l’Italia, causando un sensibile anche se momentaneo calo dei valori termici e un peggioramento delle condizioni atmosferiche ad iniziare dalle regioni settentrionali per concludersi nella giornata di martedi su quelle meridionali.

Data l’energia presente nei bassi strati, già dalla mattina di oggi, sulle Alpi, si formeranno temporali anche di forte intensità⛈ accompagnati da fenomeni grandigeni e forti colpi di vento🌬. Dal pomeriggio/sera i fenomeni interesseranno anche le pianure di Lombardia, Veneto e Emilia, tutto verrà accompagnato anche da un ridimensionamento delle temperature su gran parte del nord mentre al centro sud, esclusi alcuni addensamenti sugli appennini, il tempo rimarrà caldo e soleggiato sotto l’influenza
dell’anticiclone.🌞.

Nella giornata di domani (LUNEDÌ) rovesci e temporali sparsi si formeranno durante le ore pomeridiane lungo l’appennino centrale, in successiva estensione alle zone adiacenti e occasionalmente lungo le coste adriatiche, molto meno probabili sul versante tirrenico. Anche qui i fenomeni potranno essere di forte intensità⛈, accompagnati da raffiche di vento e locali grandinate. Martedi sarà la volta del sud con precipitazioni più blande relegate sui monti, ma con un calo delle temperature🌬 su tutto il centro sud e isole maggiori.

Previsioni per oggi 😊 caldo intenso 🌞 ma anche temporali intensi ⚡

Buongiorno. Previsioni per oggi, Domenica 23 Agosto 2020.


Continua l’azione stabilizzante dell:anticiclone subtropicale africano che invia aria “rovente” tra nord Africa, Spagna centro meridionale, Italia centro meridionale, Balcani, Grecia e Turchia, dove anche oggi le massime saranno diffusamente oltre le medie del periodo di 6-7 gradi, con valori compresi tra 30 e 35 gradi e punte di 37-38. A ovest abbiamo una propaggine di alta pressione delle Azzorre che interessa le isole omonime.

Più a nord una bassa pressione nei pressi della Scandinavia, la quale apporterà delle piogge e temporali tra Svezia, Finlandia, repubbliche baltiche; anche al nord Italia si prospetta una giornata scoppiettante con alto rischio di fenomeni temporaleschi degni di nota, come si vede nell’immagine in allegato stilata dal portale Severe Weather Europe.

Con questo mi fermo qui.

Vi auguro una buona giornata e a risentirci 😊
Mappe: sat24.com, meteociel.fr, moloch.it, Severe Weather Europe.

A cura di Francesco Loparco

🥵AGGIORNAMENTO SERALE🥵

A cura di Lorenzo Colangelo,Alessio Macerola.

🥵AGGIORNAMENTO SERALE🥵

Oggi temporali nel primo pomeriggio sulla
Val d’Ossola in estensione su buona parte delle Alpi centro orientali, in particolare temporali molto intensi sul Trentino orientale, Dolomiti venete e Friuli con alcune grandine.
Tempo stabile e caldo sul resto del nord e tutto il centro sud.

Le TEMPERATURE registrate oggi alle ore 15.
Temperature intorno i 33 37 gradi sulla pianura padana orientale, zone interne del centro e anche rispettive coste, soprattutto adriatiche.
Molto caldo su tutte le aree interne della Puglia, specialmente sul Tavoliere e zone interne delle isole maggiori. Più contenute le temperature sul resto d’Italia ma, seppur lievemente, sopra le medie del periodo.

🔔 Allerta ARANCIONE domani, 23 agosto, in Lombardia.
🔔 Allerta GIALLA in 4 regioni.
⛈ In arrivo piogge e temporali al Nord.

Allerta gialla in quattro Regioni al Nord

Dopo una prolungata fase di generale stabilità meteorologica, torna il maltempo sul nostro Paese, in particolare al Nord. Un sistema perturbato di origine atlantica, infatti, raggiungerà nelle prossime ore le regioni settentrionali, causando un graduale peggioramento delle condizioni meteorologiche, con rovesci e temporali anche di forte intensità, specie a ridosso dei settori alpini, e tendenti a divenire più frequenti nella giornata di domani, domenica 23 agosto.

Sulla base dei fenomeni previsti, è stata valutata per domani, domenica 23 agosto, allerta arancione per rischio temporali nella Lombardia centrale. Allerta gialla, anche per rischio idraulico e idrogeologico, in Veneto, Piemonte settentrionale, Emilia-Romagna ed ampi settori della Lombardia.

Previsioni meteo per domani, domenica 23 agosto 2020

Precipitazioni:

– sparse, tendenti a diffuse, con fenomeni anche a carattere di rovescio o temporale, sui settori alpini, prealpini e sulle adiacenti zone di pianura di Lombardia e Triveneto, con quantitativi cumulati moderati o puntualmente elevati;

– da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sui restanti settori del settentrione, con quantitativi cumulati da deboli a puntualmente moderati;

– isolati rovesci o brevi temporali nel pomeriggio/sera su Appennino toscano, marchigiano ed abruzzese e sui versanti tirrenici della Sicilia nord-orientale e della Calabria meridionale, con quantitativi cumulati deboli.

Visibilità: nessun fenomeno significativo.

Temperature: massime in locale sensibile diminuzione al Nord, regioni centrali adriatiche e Sardegna; massime localmente elevate al Centro-Sud, fino a molto elevate sulle zone interne e pianeggianti di Puglia, Basilicata e Sicilia.

Venti: tendenti a forti nord-occidentali sulla Sardegna, con raffiche di burrasca sulla Bocche di Bonifacio e sui rilievi dell’isola; tendenti a localmente forti nord-occidentali in serata sulla Sicilia occidentale.

Mari: tendenti a molto mossi il Mare ed il Canale di Sardegna, lo Stretto di Sicilia e il Tirreno centrale, fino ad agitati i bacini prospicienti le Bocche di Bonifacio.

Fonte : dipartimento protezione civile nazionale

I tropici si stanno espandendo a nord e a sud della Terra.

Da uno studio di ricerca si è accertato che questo movimento di espansione dei tropici sia il risultato del riscaldamento globale  che sta interessando la terra in questi ultimi decenni. L’ESPANSIONE sembra essere più evidente nell’emisfero Sud rispetto a quello boreale.

Questa ricerca ci indica che negli ultimi 15 anni le aree più aride del pianeta si stanno espandendo verso i poli in regioni come il Mediterraneo , l’ Australia meridionale e la California meridionale .

Nonostante la comunità scientifica non conosca esattamente questa differenza di comportamento tra i due emisferi, sembra chiaro che l’espansione tropicale sia principalmente guidata dal riscaldamento degli oceani a seguito del riscaldamento globale del pianeta.

Siccome la superficie degli oceani è maggiore nell’emisfero australe, ecco perché in quella zona della terra questo spostamento viene amplificato .

Queste alterazioni avrebbero conseguenze sul clima e sull’habitat delle aree colpite, modificando il corso e l’intensità di tempeste , sistemi tropicali , siccità , ecc…

Con la conseguente alterazione degli habitat e degli ecosistemi .

Fonte:https://agupubs.onlinelibrary.wiley.com/doi/full/10.1029/2020JD033158

A cura di Centra Massimo

Previsioni per oggi 😊 gran caldo africano in azione 🌞🌴 anche se non mancheranno dei temporali oltralpe e sulle Alpi ⚡

Buongiorno. Previsioni per oggi, Sabato 22 Agosto 2020.


Weekend africano sull’Europa. Anche oggi giornata molto calda sul bacino del mediterraneo e Europa centro orientale, compresa la Spagna. Massime diffusamente oltre i 30 gradi, con punte di 37-38 e localmente 39-40, manderanno “a fuoco” vaste aree del vecchio continente; le anomalie termiche sono e saranno dell’ordine di 6-7 gradi, con punte di 10 gradi oltre le medie; non male anche questa ondata di un’estate che ancora in molti si ostinano a credere normale.

Tolto Giugno e parte di Luglio non ha avuto neanche questa qualcosa di normale.

Tornando alla previsione, oltralpe, abbiamo un flusso atlantico attivo che apporterà piogge e temporal su isole britanniche, centro Europa e Scandinavia, condito da temperature piu fresche. Questo flusso instabile potrà arrecare dei temporali anche sulle Alpi, in sconfinamento su alta Lombardia, Trentino, alto Veneto e Friuli.

Con questo mi fermo qui. Vi auguro una buona giornata e a risentirci 😊
Mappe: sat24.com, meteociel.fr, moloch.it.

A cura di Francesco Loparco

IL QUADRO TERMICO DI IERI E QUESTA MATTINA IN TUTTA ITALIA.

A cura di Lorenzo Colangelo, Andri Thana Alessio Macerola.

IL QUADRO TERMICO DI IERI E QUESTA MATTINA IN TUTTA ITALIA.


Le temperature registrate ieri e nella mattinata di oggi rispettivamente alle 15 e alle 5.
Come si può notare nella figura1 durante la GIORNATA DI IERI i valori termici più alti, ancora una volta, si sono avuti nelle zone orograficamente predisposte a calura. In questi luoghi temperature alte si, 34-36 gradi, ma non (eccessivamente). Sicuramente i valori di alcune aree interne non riportati in figura hanno raggiunto picchi anche più elevati,
ma se escludiamo le zone più calde e guardiamo bene il resto del paese si possono notare temperature mediamente aggirarsi tra i 30 e 33 gradi.

Caldo si ma non particolarmente intenso, con temperature più alte sulle solite aree.🔥

Se guardiamo poi le minime di questa mattina, ad esclusione della pianura padana orientale, Sardegna e Sicilia, gran parte
d’ Italia raggiunge o addirittura scende sotto i 20 gradi.

CONOSCETE BENISSIMO gli effetti che una forte avvezione d’aria calda ha sulle temperature minime, non mi sembra che ciò si sia evidenziato in modo esteso nella mattinata di oggi. L’ Ultima nota e per ricordare che la temperatura PERCEPITA, con tutti i suoi limiti, è diversa da quella REALE.
Vediamo oggi cosa accadrà.🥵🔥

📅 22 agosto🔔 Allerta GIALLA, per rischio temporali, su alta Lombardia e Veneto nord-orientale.
🔎

Previsioni meteo per domani, sabato 22 agosto 2020

Precipitazioni: da isolate a sparse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Valle d’Aosta, settori alpini del Piemonte e settori alpini e prealpini di Lombardia e Triveneto, in sconfinamento serale ai settori pianeggianti del Friuli Venezia Giulia, con quantitativi cumulati puntualmente moderati sui citati settori del Triveneto e sui settori alpini della Lombardia, generalmente deboli altrove.

Visibilità: nessun fenomeno significativo.

Temperature: massime generalmente elevate su tutto il Paese, fino a molto elevate su Sardegna, Pianura Padana specie nel settore emiliano-romagnolo, zone interne vallive e pianeggianti e versanti adriatici del Centro peninsulare, zone interne vallive e pianeggianti e versanti ionici del Sud.

Venti: nessun fenomeno significativo.

Mari: nessun fenomeno significativo.

Fonte : dipartimento protezione civile nazionale

WEEKEND BOLLENTE SU TUTTA L’ITALIA, IN ATTESA DI UN CAMBIAMENTO DI STAGIONE.

A cura di Francesco Cazzolla

Buon pomeriggio ai nostri amici lettori.

Si avvia una nuova fase calda “bollente” di origine sahariana. Infatti la pressione sul bacino del Mediterraneo è in aumento, sotto le correnti del ormai famoso anticiclone Nord-Africano, che tende a spostarsi verso il settentrione spinto da un vortice di bassa pressione centrato sull’Inghilterra. Nei prossimi giorni raggiungeremo l’apice del caldo, con punte prossime ai 40°C, su quasi tutte le zone interne del Sud, Toscana, le due Isole Maggiori, e la Pianura Padana. Attenzione anche alla presenza dell’umidità elevata nei pressi delle coste che faranno percepire un senso di maggior disagio.

http://www.lamma.rete.toscana.it/

Caldo opprimente che ci accompagnerà per tutto il weekend e inizio settimana prossima con maggior permanenza sulle regioni del mezzogiorno. A seguire un piccolo cavo d’onda instabile ci libererà dalla canicola, ad iniziare dalle regioni del settentrione per poi raggiungere anche quelle meridionali.

Le temperature subiranno un calo consistente riportandosi in media con il periodo. Sono attesi fenomeni anche violenti sul Nord-Est e parte delle regioni centrali adriatiche ( ma per questo attendiamo maggiori dettagli).

ROTTURA ESTIVA PER FINE MESE?

http://www.meteociel.fr/
http://www.meteociel.fr/

I maggiori centri di calcolo sono disaccordi tra loro per il periodo finale del mese di Agosto, infatti il colosso americano evidenzia una parziale rottura della stagione estiva per merito di un vortice freddo atlantico che di getterebbe in primis tra Francia e Spagna, per poi raggiungere in un secondo momento la nostra penisola, con maggior coinvolgimento delle regioni Tirreniche e del Nord-Ovest, tutto accompagnato da un calo termico consistente, arrecando una grave ferita alla bella stagione; mentre l’Europeo vede un normale decadimento della stagione, con il ritorno sull’Italia dell’anticiclone delle Azzorre, che garantirebbe un clima soleggiato e caldo ma senza eccessi, con le piogge rilegate al Nord.

Dunque due versioni opposte , segno che la situazione è davvero confusa e basterebbe una piccola variazione “un battito di farfalla” per far prevalere un ipotesi rispetto all’altra.

AccuWeather : Autunno fresco❄️ e piovoso sull’Italia 🌧️🌬️

Il passaggio dall’estate all’autunno non sarà evidente per alcune zone del continente europeo, poiché le alte temperature persistenti si manterranno fino a settembre nelle parti occidentali e centrali dell’Europa.

“Questa situazione potrebbe causare per alcuni città europee come Parigi, Francoforte,Lussemburgo, Colonia e Berlino temperature vicine ai +32 gradi Celsius ”, ha detto Roy meteorologo di AccuWeather.

Nella seconda parte della stagione autunnale sull’Europa sud orientale e sull’Italia si potrebbe avere un clima più fresco e piovoso.

Sull’Europa occidentale non sono da escludere dei passaggi di alcuni ex cicloni tropicali atlantici, con conseguenti tempeste di vento, che dovrebbero interessare il Regno Unito, la Norvegia, la Francia, il Portogallo e parte della Spagna.

A cura di Centra Massimo

Previsioni per oggi 😊 ondata di caldo che tra oggi e lunedì raggiungerà il suo apice 🌞🌴

Buongiorno. Previsioni per oggi, Venerdì 21 Agosto 2020.


Entra nel vivo quest’altra ondata di caldo africano che è iniziata mercoledì dapprima sui settori sudoccidentali europei e che ora si è espansa anche nel resto dell’Europa centro orientale, compresa la nostra penisola.

Tra oggi e lunedì si raggiungerà l’apice del caldo con massime diffusamente oltre i 30 gradi e punte anche di 35-37 gradi; sono valori oltre le medie di 6-7 gradi dato che si abbassano con l’avanzare della stagione.

Di converso sull’Europa occidentale, in prossimità delle isole britanniche, abbiamo una profonda bassa pressione, la quale regalerà anche oggi, precipitazioni intense su queste aree, con l’aggiunta della Francia, nord Spagna, in forma isolata, Danimarca e Scandinavia.

Instabilità su est Europa e Turchia in forma sparsa e irregolare, a causa di una goccia fredda in quota. Con questo mi fermo qui.

Vi auguro una buona giornata e a risentirci 😊
Mappe: sat24.com, meteociel.fr, moloch.it.

A cura di Francesco Loparco

Previsioni meteo per domani, venerdì 21 agosto 2020

Precipitazioni: nessun fenomeno significativo.

Visibilità: nessun fenomeno significativo.

Temperature: massime generalmente elevate su tutto il Paese, fino a molto elevate su Sardegna, Pianura Padana specie nel settore emiliano, zone interne pianeggianti di Toscana e Lazio e nelle conche e valli dell’Umbria.

Venti: localmente forti settentrionali sulla Puglia meridionale e orientali sulla Sardegna meridionale, tendenti ad attenuazione.

Mari: localmente molto mossi lo Ionio orientale e il Canale di Sardegna

Fonte :dipartimento protezione civile nazionale

🔥Il MALEDETTO ANTICICLONE AFRICANO🔥

A cura di Lorenzo Colangelo

🔥Il MALEDETTO ANTICICLONE AFRICANO🔥buongiorno😊oggi vi parlerò del nostro acerrimo nemico meteo che tanto ci fa soffrire e dannare, sia d’estate che d’inverno, il PROMONTORIO di ALTA PRESSIONE nord
AFRICANO 🔥😱.

Questa struttura🔥è situata a nord dell’ equatore, circa 30°gradi nord, più precisamente nella zona del deserto del Sahara, di conseguenza la sua origine è subtropicale continentale. Come già sappiamo, si tratta di un’ un’area di alta pressione dove i valori più elevati si trovano in alta quota, (geopotenziali elevati), molto meno alta la pressione alle basse quote. Questa situazione è dipesa dalle masse d’aria caldissime che giacciono nelle pianure del deserto *(in una massa d’aria calda presente a tutte le quote “salendo” la pressione diminuisce molto meno che in una più fredda) quindi, su tale zona, la pressione, o ancor meglio l’energia in grado di sollevare una massa d’aria e quindi contrapporsi alla forza di gravità, sarà maggiore delle aree circostanti a questo anticiclone.

È un hp dinamico quindi soggetto a tutti i processi che questa struttura ha da sempre come caratteristiche, cioè= moti di subsidenza (quindi compressione e riscaldamento dell’aria verso il basso) temperature elevate soprattutto nei mesi estivi, assenza di formazione nuvolosa, vista la fortissima stabilità atmosferica che si viene a creare durante la sua permanenza.

MA PERCHE SI FORMA
L’ ANTICICLONE AFRICANO🔥??????….. si forma a causa della circolazione della CELLA DI HADLEY che collega il movimento dei venti dalle zone equatoriali a quelle subtropicali.

Come avviene?….🤔
1=Aria calda sale in quota all’ equatore.
2= quest’ aria viaggia alle quote di alta troposfera in direzione nord verso il 25° 30° grado di latitudine.

3= in quel punto la massa d’aria scende giù comprimendosi,riscaldandosi e seccandosi, di conseguenza si forma il campo di alta pressione subtropicale continentale motivo per cui esiste il deserto del Sahara 🤷‍♂.

Purtroppo negli ultimi anni questo anticiclone caldo sostituisce spesso quello azzoriano più gradevole, estendendosi spesso sul mediterraneo fino ad arrivare oltre l’Europa centrale.

Tutto ciò si traduce in valori termici elevati associati ad un alto tasso di umidità🥵 causato dallo scorrimento di queste masse d’aria calda, originariamente secche, sul nostro mediterraneo e conseguente umidificazione.

I CONSIGLI CONTRO IL CALDO🔥

A cura di Lorenzo Colangelo, Andri Thana Alessio Macerola.

🔥I CONSIGLI CONTRO IL CALDO🔥
🌅Buongiorno dalla città di Pescara.🌅


Cari amici ormai siete già al corrente dell’evoluzione che il clima avrà nei prossimi giorni sul nostro paese.
Gli ingredienti di questa fase saranno di nuovo un promontorio di alta pressione di origine nord Africana🔥, una depressione sull’ovest Europa che farà a braccetto con l’HP subtropicale per invogliare aria calda dall’Africa verso tutto il mediterraneo. Infine, ma non ultime, saranno le anomalie delle temperature al suolo che, sopratutto al centro sud, registreranno valori particolarmente alti soprattutto nelle aree orograficamente predisposte a calura.

Considerata la situazione, riportiamo sotto alcuni consigli per affrontare nel miglior modo possibile questi 3 giorni di caldo intenso in attesa di un rinfresco🌬, seppur moderato al sud, per l’inizio della settimana.


CONSIGLI CONTRO IL CALDO
Alimentazione: Non mangiare cibi ricchi di grassi e diminuire i carboidrati( pane pasta patate ecc…) specialmente durante la sera. Fare piccoli pasti durante la giornata evitando di assumere molte calorie in una volta sola. Preferire frutta, verdura, carni bianche, pesce azzurro, formaggi magri evitando condimenti salati piccanti e pesanti.
Evitare bevande alcoliche, gassate e zuccherate. Bere a piccole dosi durante l’arco della giornata, soprattutto acqua minerale durante i pasti, di rubinetto fuori da questi.

Non uscire se è possibile durante le ore più calde, rinfrescare il corpo se necessario con acqua fresca evitando di far alzare la temperatura corporea.

Non è sbagliato fare un po’ di attività fisica durante le ore meno calde, anzi, purché
l’allenamento sia a bassa intensità.

Previsioni meteo per domani, giovedì 20 agosto 2020

Previsioni meteo per domani, giovedì 20 agosto 2020

Precipitazioni: isolate pomeridiane, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Lombardia nord-orientale, Trentino e zone alpine di Veneto e Friuli Venezia Giulia, con quantitativi cumulati generalmente deboli.

Visibilità: nessun fenomeno significativo.

Temperature: senza variazioni di rilievo. Massime molto elevate su pianure del Nord e zone interne e pianeggianti del Centro-Sud.

Venti: localmente forti: settentrionali sulla Puglia meridionale ed orientali sulla Sardegna meridionale.

Mari: tendenti a molto mossi il Mare e Canale di Sardegna.

Fonte : dipartimento protezione civile nazionale

TRE giorni di CALDO anche INTENSO al centro sud🔥 e POI di nuovo un BREAK.🌬⛈️

A cura di Lorenzo Colangelo, Andri Thana Alessio Macerola.

TRE giorni di CALDO anche INTENSO al centro sud🔥 e POI di nuovo un BREAK.🌬⛈️

Oggi ultimi rimasugli d’instabilità relegati soprattutto sui rilievi alpini e appenninici.
Nel frattempo si sta espandendo il promontorio di alta pressione nord Africano🔥 che dalla giornata di giovedi, fino a domenica, porterà tempo stabile e un’intensificazione del caldo con apice venerdì/sabato soprattutto sulle regioni centro meridionali.

COSA ACCADRÀ??😳

INIZIAMO A DIRE CHE NON SARÀ UN’ONDATA DI CALDO DI LUNGA DURATA, valori comunque elevati si registreranno tra venerdi e domenica con punte di 40gradi sulla Sardegna interna,
36 38 gradi su Tirreno e Sicilia, 34 36 gradi sul resto del meridione con punte di 38 39 gradi sabato sul Tavoliere.

Meglio sulle zone costiere ma con tassi di umidità più elevati.
Al settentrione temperature più contenute sulle zone a nord del po’, qui valori tra 32 33 gradi,
34 35 gradi si raggiungeranno sull’ Emilia Romagna. Come detto il tempo sarà caldo stabile e soleggiato🌞 su tutto il paese, ma già nella giornata di domenica qualcosa inizierà a cambiare a partire da nord.
🌬🌬Nuovo Flusso Atlantico🌬🌬


Proprio da domenica la cappa calda Africana inizierà ad attenuarsi a causa dell’instaurarsi di correnti atlantiche che gradualmente interesseranno dapprima il nord per poi estendersi su tutta la penisola entro lunedi/martedì. Questa nuova condizione provocherà instabilità⛈ sulle regioni centro settentrionali e un ridimensionamento termico di alcuni gradi su tutta la penisola, in particolar modo al nord.
Torneremo per i dettagli.

Previsioni per oggi 😊 giornata di relativa tregua dal gran caldo e dalla forte umidità. Ma è solo un’illusione 🙁

Buongiorno. Previsioni per oggi, Mercoledì 19 Agosto 2020.
Giornata variabile e nel complesso meno calda e più ventilata; finalmente la cappa di umido e di caldo intenso ha lasciato le nostre regioni e la nostra penisola, ma è solo un’illusione.

Godetevi questa giornata di relativa frescura.

Come possiamo vedere dal satelite e dalla mappa modellistica, un profondo vortice di bassa pressione, “figlio” della tempesta tropicale Kyle, che ha interessato la costa est degli Usa, si trova in aperto atlantico e andrà a interessare col suo carico di piogge e temporali le isole britanniche in primis, ma anche parte della Francia e gli estremi settori nordoccidentali della penisola iberica.

Questo profondo vortice non farà altro, di converso, che stuzzicare la risalita di una nuova intesa ondata di caldo africano, che già oggi andrà a interessare la Spagna, la Sicilia, la Grecia e la Turchia, oltre al nord Africa ovviamente; per gli altri settori, gli effetti si faranno sentire già da domani.

Quindi come detto, godetevi queste ore di clima relativamente “fresco” e secco; non mancheranno nella giornata odierna dei temporali pomeridani isolati nelle zone interne del centro sud oltre alle Alpi.

Temporali a tratti intensi anche tra Balcani e Europa orientale. Con questo mi fermo qui.

Vi auguro una buona giornata e a risentirci 😊
Mappe: sat24.com, meteociel.fr, moloch.it.

A cura di Francesco Loparco

Previsioni meteo per domani, mercoledì 19 aprile 2020

Precipitazioni: isolate ad evoluzione diurna, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Liguria di Levante, Appennino tosco-emiliano, settori interni e montuosi di Marche, Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata e Calabria, e su settori orientali di Umbria e Basilicata, zone occidentali della Puglia centrale, con quantitativi cumulati generalmente deboli.

Visibilità: nessun fenomeno significativo.

Temperature: massime in locale sensibile diminuzione sulla Puglia, con valori localmente elevati su Sicilia e Sardegna.

Venti: nessun fenomeno significativo.

Mari: nessun fenomeno significativo.

🔥FIAMMATA AFRICANA🔥 E SUCCESSIVO CALO TERMICO🥶⛈️

A cura di Lorenzo Colangelo, Alessio Macerola.

🔥FIAMMATA AFRICANA🔥 E SUCCESSIVO CALO TERMICO🥶⛈
Confermata dai modelli l’ondata di caldo nord Africano che investirà già nella giornata di giovedì, con apice tra venerdì 21 e domenica 23, soprattutto le regioni meridionali, isole maggiori e centrali tirreniche.


In queste zone si registreranno temperature di nuovo molto elevate con punte intorno i 38 40 gradi🔥

Al momento la coda di una saccatura Atlantica sta interessando le regioni settentrionali e buona parte di quelle centrali causando temporali sparsi e un ridimensionamento termico, mentre sulle rimanenti zone centro meridionali il tempo è tutto sommato buono in attesa di una momentanea diminuzione delle temperature solamente domani, soprattutto sul medio e basso versante Adriatico.

Nella giornata di giovedì si avvicinerà da ovest una vasta saccatura che avrà come conseguenza quella di far risalire le masse d’aria calda nord africane🔥. Le termiche a 850hPa (1500mt circa) registreranno valori elevati soprattutto al meridione, isole maggiori e centro Italia, meno coinvolto il nord per tutta la fase calda.

Come detto valori compresi tra i 37 e 40 gradi potranno interessare le pianure interne del Tirreno e le isole maggiori fino alla fine del weekend, meno caldo sull’ Adriatico, ma poi
da domenica/lunedì aria fresca nord-atlantica🌬 gradatamente prenderà il posto di quella Africana ad iniziare dal nord Italia, con possibilità di temporali ⛈anche di forte
intensità e un CALO TERMICO🌬 che interesserà l’Italia intera nella giornata di martedi. Torneremo per i dettagli.🧐

*Sotto le temperature a 1500mt circa riferite rispettivamente a domenica 23 e martedì 25 agosto.

NUOVA ONDATA CALDA DAL WEEKEND CON PUNTE ANCHE DI 40°C. FINE MESE ARRIVERA’ LA ROTTURA DELL’ESTATE?

A cura di Francesco Cazzolla

Buongiorno amici lettori del forum “notizie meteo Italia”.

Stiamo vivendo un periodo abbastanza caldo, infatti i termometri durante le ore più calde delle giornate raggiungo facilmente punte di 33/36°C un pò su tutto il territorio italiano, fatta eccezione per il Nord Italia, lambito da correnti più fresche oceaniche che danno luogo alla formazione di temporali anche di una certa intensità.

Anche nella giornata odierna, grazie ad un parziale cedimento dell’alta pressione africana, si formeranno temporali lungo la catena montuosa delle Alpi, con coinvolgimento anche delle zone limitrofe e con sconfinamenti anche in pianura.

Anche il Centro-Sud vedrà lo sviluppo di temporali, anche se qui saranno più sporadici ed isolati con target le zone adriatiche. Le temperature sono viste almeno fino ad giovedì in media o leggermente sopra media.

https://www.meteociel.fr/

Da Sud-Ovest però l’anticiclone africano non perde forza ed inizia a preparasi per conquistare il bacino del Mediterraneo. Infatti da Venerdì l’alta pressione si impossesserà ancora una volta, di tutta la penisola da Nord a Sud convogliando masse di aria calda di matrice subtropicale sulle nostre regioni specialmente quelle meridionali e sulle due Isole Maggiore, dove la colonnina di mercurio salirà nuovamente verso valori ben oltre le medie stagionali.

Situazione che raggiungerà l’apice proprio nel weekend quando si avranno picchi prossimi se non addirittura superiori ai 40°C, in modo particolare nelle zone più interne di Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Sardegna e Lazio. Attenzione anche all’Afa che non mancherà sulle zone costiere delle medesime regioni durante la notte.

Nei giorni successivi al picco le temperature caleranno leggermente, se pur una svolta definitiva non si vedrà prima della fine della terza decade del mese; infatti per altri 13 giorni è visto dominare sullo scacchiere italiano l’Anticiclone sempre pimpante, se pur in un contesto non troppo caldo.

Come detto la svolta potrebbe arrivare e i modelli marcano tale possibilità, solamente verso la fine del mese di Agosto (che sicuramente si concluderà sopra media per le temperature al Sud e parte del Centro) ad opera di un vortice ben strutturato, che riuscirebbe ad allontanare il promontorio anticiclonico dall’Italia, riportando un clima più fresco sul nostro paese, ma soprattutto riportando le piogge un pò più organizzate.

https://www.meteociel.fr/

Vista la grande distanza temporale, questa tendenza è da prendere con le pinze.

🔥🔥Nuova intensa avvezione calda nord africana sull’Italia tra venerdi e lunedì. 🔥🔥

Una nuova onda di calore dal nord Africa si dirigerà sulla nostra Italia tra giovedì e lunedì e determinerà un nuovo sensibile aumento della temperatura.

Temperature previste dal modello americano di previsione GFS per sabato alla quota di 850 hpa. Fonte : wxchart.com

Nel prossimo fine settimana si potrebbero toccare i +40 gradi su alcune località del centro e del sud.

Sulle due isole maggiori e sulle zone pianeggianti ed interne della Puglia non sono da escludere valori termici anche superiori ai +40 gradi.

Temperature previste dal modello americano di previsione GFS a 2 metri dal suolo per sabato. Fonte : meteociel.fr

Questa nuova onda di calore avrà una durata di 4 giorni ed avrà la sua fine nel corso dei primi giorni della prossima settimana ad iniziare dalle regioni settentrionali.

Temperature previste dal modello europeo di previsione ECMWF per martedì 25 agosto.

Negli ultimi giorni di questo ultimo mese estivo, le temperature si dovrebbero mantenere leggermente sopra la media di riferimento su gran parte dell’Italia.

A cura di Centra Massimo

Previsioni per oggi 😊 anticiclone africano in temporaneo indebolimento; temporali localmente intensi ⚡

Buongiorno. Previsioni per oggi, Martedì 18 Agosto 2020.
Anticiclone in temporaneo e lieve indebolimento.

Dopo più di una settimana dall’inizio della nuova ondata di caldo, l’alta pressione è in una fase di temporanea stanca, prima di un nuovo e intenso affondo sulle nostre regioni e sull’intera Europa centro meridionale.

Instabilità sparsa ma localmente molto forte interesserà anche oggi quasi tutte le zone interne della penisola: coinvolti i settori alpini e appenninici, con probabili sconfinamenti lungo le prealpi e pianure del centro sud versante adriatico; più al riparo il nord ovest, il versante tirrenico e le isole maggiori.

Clima comunque caldo umido in tutta Italia con sensazione di disagio.

Dando uno sguardo al resto d’Europa, notiamo un profondo vortice di bassa pressione in aperto atlantico, il quale andrà a dirigersi verso est sudest e sarà lui il responsabile della nuova e intensa ondata di caldo che avrà inizio a partire da giovedì. Intanto anche oggi instabilità molto forte tra golfo di Biscaglia, nord Spagna, Francia, Benelux, isole britanniche, Germania, Svizzera, Austria, Balcani, Europa orientale in genere; previsti temporali molto violenti localmente.

Con questo mi fermo qui. Vi auguro una buona giornata e a risentirci 😊
Mappe: sat24.com, meteociel.fr, moloch.it.

A cura di Francesco Loparco

Riepilogo giornata di ieri. Ancora caldo umido con temporali intensi al nord ⚡

Riepilogo giornata di ieri .

Giornata molto calda e molto umida al centro sud Italia, con temperature alte tra i 32 e i 37 gradi, conditi da tanta afa e da qualche temporale di calore, sopratutto tra Puglia e Basilicata (materano e altamurano).

Temperature più fresche tra penisola iberica, Francia, nord Italia, con temporali sparsi molto forti, tipo Liguria centro orientale, città di Torino, alta Lombardia, Veneto, ovest Umbria.

Clima normale tra isole britanniche ed est Europa. Molto, molto caldo invece tra Germania, Danimarca, Norvegia, Svezia e Islanda, dove le massime sono state superiori alle medie di 7-8 gradi, con punte di 10-12 gradi.

Con questo mi fermo qui. Vi auguro una buona serata e a presto 😉


Mappe: meteociel.fr, meteonetwork.it, wxcharts.com.

A cura di Francesco Loparco

Caldo record in California, 54,4 gradi nella Death Valley. (Valle della Morte)

Caldo torrido in California questo fine settimana dove nella Death Valley ( Valle della Morte) si sono superati i 54,4 gradi, la temperatura più alta dal 1913. Lo riporta il Los Angeles Times.

Lo stato della California inizia a programmare dei blackout temporanei per controllare l’eccezionale richiesta di elettricita ‘. È la prima volta dal 2001.

A cura di Centra Massimo

TEMPORALI sparsi ⚡ e TEMPERATURE non particolarmente elevate neanche nelle zone più calde.

A cura di Lorenzo Colangelo, Alessio Macerola.

TEMPORALI sparsi ⚡ e TEMPERATURE non particolarmente elevate neanche nelle zone più calde.
Infiltrazioni di aria fresca atlantica🌬 stanno causando diversi temporali su buona parte del paese.

Già dal primo mattino fenomeni temporaleschi su molte zone del nord ovest e settori alpini con alluvioni nel Torinese associati a raffiche di vento discendenti.💨 Temporali intensi sulla Liguria⚡ e limitate zone della Toscana settentrionale.

Con il passare delle ore fenomeni in spostamento verso Lombardia, Emilia e Veneto, qui con la genesi di un tornado🌪️ in provincia di Ferrara ( Mesola).

Il potente mini ciclone🌪 non dovrebbe aver causato grossi danni avendo percorso una campagna aperta.

Contemporaneamente si andavano a formare temporali sull’appennino centrale precisamente tra Toscana, Umbria e Marche con fenomeni anche forti sulla zona del perugino⛈️. Nuvolosità compatta anche sull’ Abruzzo con locali fenomeni sull’area settentrionale, in questo momento si nota un piccolo nucleo⛈️ tra l’Aquila e Rieti.


Al sud temporali sparsi su Puglia e Basilicata, fenomeni anche consistenti tra Foggiano e Barese, nulla da segnalare sulle altre regioni.

Per quanto riguarda le TEMPERATURE, si notano dei valori non più PARTICOLARMENTE elevati come i giorni scorsi, neanche sulle zone predisposte a calura. Più basse su tutte le aree interessate da fenomeni temporaleschi, soprattutto del nord Italia.

🔔 Allerta GIALLA, martedì 18 agosto, su Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia-Romagna e Toscana.
⛈ Piogge e temporali al centro-nord 🌩️🌩️

Allerta gialla in cinque regioni

Il sistema perturbato di origine atlantica che ha già determinato sulle regioni settentrionali tempo instabile, continuerà ad esercitare la sua influenza anche nella giornata di domani, determinando precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, che localmente potranno risultare di forte intensità.

Sulla base dei fenomeni in atto e previsti, è stata valutata per domani, martedì 18 agosto, allerta gialla per temporali e rischio idrogeologico su Toscana, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Veneto e Lombardia nord-orientale.

Previsioni meteo per domani, martedì 18 agosto 2020

Precipitazioni:

– da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Triveneto, Emilia-Romagna e Toscana settentrionale e orientale, con quantitativi cumulati generalmente deboli o puntualmente moderati;

– isolate ad evoluzione diurna, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Lombardia nord-orientale, Liguria di ponente e restanti settori appenninci centrali, settori interni e montuosi di Campania e Puglia di Marche, con quantitativi cumulati deboli.

Visibilità: nessun fenomeno significativo.

Temperature: massime in locale sensibile aumento sul Nord-Ovest, in sensibile diminuzione su Romagna, Toscana orientale, settori adriatici centrali, Puglia garganica, Campania e settori tirrenici di Calabria e Sicilia. Massime localmente elevate su Puglia, Basilicata orientale e settori meridionali di Sicilia e Sardegna.

Venti: localmente forti dai quadranti occidentali sui settori meridionali della Toscana e, temporaneamente sulle Bocche di Bonifacio.

Mari: tendente a temporaneamente molto mosso il Mar Ligure e il Tirreno settentrionale

Fonte : dipartimento protezione civile nazionale