SI RINFORZA PREPOTENTEMENTE L’ANTICICLONE AFRICANO SULL’ITALIA 🌡️🔥

Sta ritornando ad infuocare le nostre regioni italiane il famoso anticiclone africano, che già da oggi sarà potente in parecchie regioni italiane: Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Lazio, Marche e più in giù tutto il sud Italia; i valori saranno compresi tra i 35 e i 38°, con punte di 40° -41° nelle ore più calde del giorno.


L’anticiclone, come possiamo vedere dalle mappe delle temperature di GFS qua sotto, durerà per tutta la settimana almeno fino a giovedì.


Poi, dagli ultimi aggiornamenti dei modelli, si prevede un cambio radicale del tempo con il ritorno di qualche pioggia e un abbassamento delle temperature grazie all’anticiclone delle Azzorre, non umido come questo africano ma secco.


Però di questo ne riparleremo nei prossimi aggiornamenti.

A cura di Lorenzo Arrotini

INIZIA DA OGGI L’ONDATA DI CALDO PARTICOLARMENTE INTENSA SU TUTTA LA PENISOLA🌡️

NotizieMeteoItalia

Come previsto da tanti modelli, inizia da oggi l’ondata di caldo africano che investirà molte regioni della penisola.


Dalla prima mappa qua sotto di GFS possiamo vedere le temperature previste domani a 850 hPa, cioè a 1500 metri circa: praticamente tra centro e sud Italia avremo termiche tra +25 e +27, il che significa che raggiungeremo temperature in pianura fino a +40/+42° e questo lo possiamo vedere anche nella seconda mappa del modello americano GFS.


Le regioni più colpite da questa forte ondata di caldo saranno l’Emilia Romagna, la Toscana, l’Umbria, le Marche, il Lazio e più in giù tutto il sud Italia (nessuno escluso ).

Io da collaboratore e da amministratore di questa pagina mi impegnerò giorno per giorno ad aggiornarvi su questa ondata di caldo. Ovviamente si raccomanda la massima attenzione per i colpi di calore improvvisi e ovviamente all’altissimo pericolo di incendi. La siccità sta aggravando il tutto.

A cura di Lorenzo Arrotini

FORTISSIMA ONDATA DI CALDO AFRICANO DALLA PROSSIMA SETTIMANA. ALLARME SICCITÀ SEMPRE PIÚ GRAVE 🌡️

Purtroppo giungono sempre più conferme sull’ondata di caldo in arrivo dalla prossima settimana e queste conferme non sono buone per niente.


Nelle immagini sono esposte le mappe delle temperature secondo il modello americano GFS: da lunedì per tutta la settimana circa addirittura verranno superati i 40 gradi nelle regioni del centro e sud Italia; valori veramente esagerati per il periodo pensando che già da settimane stiamo avendo temperature alte e l’estate è appena iniziata.

Va aggiunto anche che la siccità si sta aggravando sempre di più soprattutto al nord Italia (con il fiume po completamente in secca) e al centro Italia; basti pensare che il lago Trasimeno in Umbria, con 6 metri di profondità, si é abbassato di oltre 1 metro e mezzo. E non si intravedono piogge degne di nota !

Seguono aggiornamenti !

A cura di Lorenzo Arrotini

L’ANTICICLONE SI INDEBOLISCE MOMENTANEAMENTE; DA QUESTA SERA FINALMENTE ARRIVA UNA VERA PERTURBAZIONE 🌧️🌧️

L’ANTICICLONE SI INDEBOLISCE MOMENTANEAMENTE; DA QUESTA SERA FINALMENTE ARRIVA UNA VERA PERTURBAZIONE 🌧️🌧️

Buongiorno a tutti voi !

Ed ecco qua dei spiragli buoni di avere precipitazioni in tutte le regioni, confermate dai modelli anche questa mattina.


Da questa sera arriverà da ovest una perturbazione, possiamo dire di stampo autunnale, che colpirà tutte le regioni italiane riportando il maltempo nelle zone dove la siccità si sta aggravando.

Si parte con le prime piogge questa sera, per poi domani estendersi anche a tutto il nord Italia ( con probabilità anche di nevicate in pianura da cuscinetto freddo tra Piemonte, Liguria e Lombardia) e il centro Italia, soprattutto tra Toscana, Umbria, Lazio Abruzzo interno e Campania settentrionale.

Sarà una veloce perturbazione che ci terrà compagnia fino a martedì; da mercoledì purtroppo é previsto il ritorno dell’anticiclone sub tropicale.
Guardando l’ultima mappa qua in basso delle stime totali precipitative del modello americano GFS, si può vedere che le regioni favorite ad aver maggiori accumuli sono la Lombardia, la Liguria, l’Emilia Romagna, la Toscana, il Lazio e la Campania settentrionale; un pochino meno l’Umbria e l’Abruzzo interno ma comunque sono piogge che sicuramente ci ridaranno una boccata di ossigeno a tutti. Sfavorite con questa situazione le regioni adriatiche.


Finalmente possiamo dire che é in arrivo un cambiamento importante, anche se rapido.

Buona domenica da Lorenzo Arrotini

ARRIVA L’ATLANTICO ! 🌧️🌧️⛈️

ARRIVA L’ATLANTICO ! 🌧️🌧️⛈️

Buongiorno a tutti da NotizieMeteoItalia

Come abbiamo visto in questi giorni, le estreme regioni meridionali sono state alle prese con forte maltempo causato dalla formazione di un ciclone tropicale mediterraneo che ha causato pesanti alluvioni con precipitazioni ingenti, soprattutto in Sicilia, purtroppo anche con delle vittime. Tutto questo si può attribuire a quello che é chiamato cambiamento climatico…e sicuramente in futuro dovremmo fare i conti con questi fenomeni veramente estremi.

Situazione diversa al nord e centro Italia, dove il tempo ha retto con giornate soleggiate e leggere velature. Ma anche qui il tempo sta cambiando…si, proprio così…perché stanno arrivando le tante attese precipitazioni atlantiche.
Oggi, le prime precipitazioni in Sardegna (dove sta piovendo anche in modo intenso in questo momento) e nord-ovest, con la prima neve sulle Alpi anche sui 1500-1600 metri.
Come si può vedere dal modello Moloch delle precipitazioni previste per domani, le piogge (possibili anche di forte intensità) si trasferiranno anche ad altre regioni italiane: su tutto il nord est (sopratutto su Friuli V.G e Veneto) e regioni centrali (in particolare su Toscana, Umbria e Lazio).


Martedì, prevista una breve pausa dalle precipitazioni, in attesa di una nuova perturbazione in arrivo da mercoledì.
Insomma, finalmente un po’ di pioggia anche nelle regioni rimaste a secco fino ad ora dove la siccità ha creato non pochi disastri.

Buona domenica da Lory Arro

IL MALTEMPO COLPISCE L’UMBRIA: PERUGINO BERSAGLIATO ⛈⛈

A CURA DI LORY ARRO

Non è stato un bel pomeriggio per la popolazione perugina, che ha fatto i conti con una forte ondata di maltempo annunciata da giorni da vari modelli meteorologici.

Già nel primo pomeriggio, intorno alle 14.30 – 15.00 si sono abbattuti i primi violenti temporali, ma nel corso della giornata la situazione andava sempre più peggiorando.

Questo è il radar della Protezione Civile alle ore 15.30: a nord di Perugia si è formato un violento nucleo temporalesco autorigenerante, (stazionando li per più di un ora), che ha scaricato in alcune zone addirittura 100 mm di pioggia, come a Villa Pitignano, una frazione del comune di Perugia, dove le strade si sono trasformate in fiumi di fango. UNA VERA E PROPRIA ALLUVIONE. Non solo Villa Pitignano, ma anche Ponte San Giovanni, Ponte Felcino e Ponte Pattoli sono state colpite da ingenti accumuli di pioggia. Solo in queste zone sono stati più di 40 gli interventi dei Vigili del Fuoco per la caduta di rami e alberi abbattuti dal forte vento.

TEMPORALE NEL COMUNE DI CORCIANO

Qui sopra un video che testimonia il forte temporale che si è abbattutto in una frazione del Comune di Corciano, in provincia di Perugia.

Non solo però le frazioni di Perugia, ma anche la zona del Lago Trasimeno è stata colpita da questo forte passaggio temporalesco.

FORTE TEMPORALE A PASSIGNANO SUL TRASIMENO (PG)

A Passignano sul Trasimeno(PG) intorno alle 16.30 si è abbattutto un violento temporale che ha costretto le auto a rallentare sul Raccordo Autostradale Perugia – Bettolle. Anche qui tanti interventi dei Vigili del Fuoco per la caduta di alberi, principalmente pini, come successo nel lungolago del paese lacustre.

Il sud dell’Umbria, come previsto, è rimasto all’asciutto.

Insomma, dopo vari mesi di siccità con continui incendi ha ricominciato a piovere, ma nessuno avrebbe immaginato cosi !

Buona serata a tutti da Lorenzo Arrotini 🙂

FORTE ONDATA DI CALDO ANCORA PRESENTE SULLA PENISOLA🌡…MA PER POCO ! ⛈🌧

A CURA DI LORENZO ARROTINI

Ondata di caldo in atto che sta facendo sentire la sua rabbia in tutta la penisola: si stanno raggiungendo temperature roventi in molte regioni della penisola, soprattutto al centro e sud italia, dove per di più sono ancora presenti forti incendi che stanno distruggendo la nostra natura.

TEMPERATURE IN UMBRIA ORE 14.30 – FONTE “LINEA METEO”

Prendiamo come esempio l’Umbria, che risulta essere la più calda del centro italia nelle zone interne: come si può vedere, alle ore 14.30 si stanno sfiorando i 40° tra Alto Tevere, sud Trasimeno, Perugino, Media Valle del Tevere, Orvietano e Ternano. Sul resto della regione si registrano valori dai 34° ai 37°, in crescita delle prossime ore. Fresco solo in appennino a causa di correnti fresche che potrebbero portare anche a dei rovesci o locali temporali.

ANCORA CALDO SABATO E DOMENICA 🌡

TEMPERATURE PREVISTE PER DOMANI SECONDO IL MODELLO GFS
TEMPERATURE PREVISTE PER LA GIORNATA DI FERRAGOSTO SECONDO IL MODELLO GFS

L’ondata proseguira ancora per domani e domenica, che secondo gli ultimi aggiornamenti, risulteranno essere le giornate più calde di questa ondata: farà molto caldo soprattutto in EMILIA ROMAGNA, TOSCANA, UMBRIA, MARCHE dove si raggiungeranno ancora una volta i 40°; leggerissimo calo al sud dove le temperature si manterranno sui 36° – 38°.

PROSSIMA SETTIMANA FINE DELL’ONDATA AFRICANA !

Ci sono bellissime novità ancora in fase di conferma però: il modello americano GFS, insieme anche a quello europeo, vedono l’ingresso di correnti fresche settentrionali da metà della prossima settimana che metteranno fine a questo punto alla sesta e più forte ondata di caldo di questa stagione estiva. Queste correnti porteranno anche delle precipitazioni di una certa intensità e importanti (dapprima al nord, in spostamento verso le regioni centrali) che fino ad ora sono stati assenti e che hanno creato una forte siccità in tutta la penisola.

Insomma continuate a seguire i prossimi aggiornamenti e speriamo veramente ad un bella rinfrescata.

BUON FINE SETTIMANA DAL VOSTRO LORY ARRO 😉

NUOVA ONDATA DI CALDO INTENSO IN ARRIVO SULLA NOSTRA PENISOLA 🌡

A CURA DI LORY ARRO

Dopo la pausa dei giorni scorsi dal caldo dovuta all’entrata di correnti settentrionali, è in arrivo la terza ondata di caldo intenso, che sembra essere la più grande ed estesa in termini di durata, della stagione.

Infatti, come si può vedere dalla mappa delle temperature previste per mercoledì 28 luglio dal modello americano GFS, la prossima settimana le temperature saranno in crescita in tutta italia: si sfioreranno i 40° nel centro italia, soprattutto nelle zone interne di Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Marche e Lazio; nel sud italia invece si supereranno abbondamente i 40°, soprattuto sulla Puglia( qui addirittura previsti 42° nel foggiano) sulla Basilicata e Sicilia.

Queste invece le temperature previste per il giorno dopo, giovedì 29 luglio, ancora in ulteriore rialzo soprattutto nelle regioni centrali e meridionali.

[

In conclusione, questa sarà la più grande ondata di caldo per la nostra penisola che ci terrà compagnia almeno fino agli inizi di agosto, con la speranza che il nuovo mese ci porti precipitazioni degne di nota utili per il nostro territorio gravato ormai dalla siccità

Un caro saluto e buona domenica da Lorenzo Arrotini 😉

GRAN CALDO IN ARRIVO🌡, MA ATTENZIONE ANCORA ALL’INSTABILITÀ ⛈

A cura di Lorenzo Arrotini

Si sta già sentendo l’aria calda, quella vera, quella che ci terrà compagnia per tutta la stagione.

Guardando le mappe dei vari modelli di questa settimana, si può dedurre che è in arrivo la prima ondata di caldo intenso.

Fino alla fine della settimana le temperature resteranno nella norma; ma proprio nel fine settimana, il rinforzo dell’anticiclone africano porterà temperature veramente alte in gran parte della penisola: infatti, dalla mappa del modello americano GFS di domenica 20 giugno, si può vedere che tra l’Emilia Romagna, zone interne di Toscana, Umbria, Lazio e più giù in tutto il sud italia si raggiungeranno i 37 – 38° andando a sfiorare i 40°☀️🥵🌡

Ma attenzione ! Perchè, oltre all’ondata, c’è anche spazio per l’instabilità ⛈

Tra la giornata di domani e giovedi 17 giugno, si potrebbero verificare dei temporali di calore, prevalentemente pomeridiani o serali, dovuti ancora ad infiltrazioni di aria fredda che andranno a scontrarsi con l’aria calda e umida presente al suolo; questi temporali saranno sparsi, a macchia di leopardo, difficili da capire dove veramente si verificheranno. Secondo gli ultimi aggiornamenti di GFS le regioni soggette a fenomeni saranno il nord ovest, tutto l’arco alpino, zone interne di Toscana, Umbria e nord lazio. Si ricorda a tutti che dato il caldo di questi giorni non sono esclusi precipitazioni di forte intensità.

Non mi resta che augurarvi…buon caldo a tutti ! 🙂

ANTICICLONE AFRICANO IN RINFORZO AL CENTRO E AL SUD ☀️☀️,INSTABILE INVECE AL NORD 🌧⛈

A cura di Lorenzo Arrotini

Buona domenica a tutti ! 🙂

A partire dalla giornata di oggi, assisteremo ad un aumento termico in molte regioni italiane a causa del rinforzo dell’Anticiclone africano nella nostra penisola.

Come si può vedere dalla mappa in alto di GFS prevista per oggi alle ore 17 circa, la bolla di aria calda invaderà tutto il sud italia, portando valori tipici estivi che facilmente supereranno i 30- 32°, e parte del centro con valori più accentuati ma comunque miti, intorno ai 24- 26° in alcuni casi anche oltre.

Il caldo proseguirà anche per tutta la prossima settimana con qualche pausa dovuta a debole instabilità.

Instabilità che al nord invece sarà protagonista con piogge e locali temporali anche di forte intensità dovuti all’aria mite in transito.

Qui sotto la mappa delle precipitazioni previste dal modello americano GFS per domani 24 maggio 2021.

Un caro saluto da Lory Arro