Stamani la neve ha raggiunto quote molto basse in Romagna e nelle vicine aree dell’Appennino

Questa la situazione a 500m s.l.d.m nella Repubblica di San marino, ma sono stati segnalati fiocchi con attecchimento fino sui 200m nel forlivese e cesenate.

Una volta tanto possiamo dire che la fase con temperature sotto la media avrà una durata significativa (forse superiore ai 6/7 giorni a cominciare da ieri).

Altresì (come già analizzato) perdurerà la lunga fase asciutta sul nord Italia e Toscana (salvo isolati rovesci dovuti ai contrasti per l’aria fredda in ingresso) che va avanti ormai dalla prima metà di febbraio. Rovesci che appunto oggi potrebbero manifestarsi tra Appennino tosco emiliano romagnolo e le adiacenti zone interne toscane con neve a quote piuttosto basse, oltre alla fascia nord occidentale al confine con la Liguria.

Un temporale di neve/graupel ha interessato mezz’ora fa il genovese

E’ vero che l’inverno appena passato ha portato tanta pioggia sulle zone ora all’asciutto, ma non sarebbe certo da augurarsi una Primavera totalmente secca (quello mai in vista dell’estate).Per ora trascorriamo questa fase invernale ormai fuori stagione: poi vedremo se la fine del mese o addirittura aprile riporteranno un po’ della classica instabilità primaverile atlantica.

Una buona giornata a tutti voi da Simone Scarpelli

Please follow and like us:
0
20
Pin Share20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *