ULTIME NOVITÀ RIGUARDANTI L’IRRUZIONE FREDDA DI QUESTA SETTIMANA 🥶

A cura di Lorenzo Colangelo, Lorenzo Savorani e Andri Thana.

ULTIME NOVITÀ RIGUARDANTI L’IRRUZIONE FREDDA DI QUESTA SETTIMANA 🥶
Confermata l’irruzione fredda e l’impianto termo-barico proposto già 4 giorni fa.
La novità più importante riguarda un vortice depressionario in formazione sull’alto tirreno- basso ligure ( modello europeo) in lento movimento verso sud, nelle giornate di venerdi 18 e sabato 19 marzo.
Proprio su quest’ultimo elemento, sussistono le maggiori incertezze modellistiche, soprattutto sull’esatta traiettoria che percorrerà il vortice….
Sulla traiettoria, e di conseguenza la quantità di aria fredda che riuscirà ad attirare, si giocheranno tutte le carte per una eventuale nevicata a quote più o meno basse al centro e in particolare al nord, qui, localmente, possibile anche in pianura.❄️


Ma come sempre, per i dettagli, distribuzione precipitazioni, quota neve ecc, bisogna attendere ancora qualche giorno.
PREVISIONE FINO A MERCOLEDÌ.
Fermandoci con la previsione a metà settimana; possiamo confermare che l’Italia sarà sotto l’influenza delle correnti settentrionali, in grado di mantenere le temperature ben al di sotto delle medie del periodo su tutto il paese.🌬
Le precipitazioni interesseranno in particolar modo le aree oltralpe, ma anche le regioni centro-meridionali, soprattutto Adriatiche e Sicilia settentrionale, con quantitativi moderati.
La quota neve sull’appennino centro- meridionale, per oggi e domani, si attesterà rispettivamente intorno i 700–1000mt, per poi, tra martedì e giovedì, scendere fino a quote collinari, 400-500mt, soprattutto sul centro.
Ai prossimi aggiornamenti.😊

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *