RIASSUNTO ONDATA di FREDDO AL CENTRO-SUD🥶

A cura di Andri Thana e Lorenzo Colangelo

🥶RIASSUNTO ONDATA di FREDDO AL
CENTRO-SUD:🥶
Tra ieri e oggi le regioni del centro sud, in particolare quelle del versante Adriatico, hanno sperimentato una fase fredda e nevosa su gran parte dei loro territori.❄️

ANDIAMO CON ORDINE

Tutto è iniziato ieri mattina (sabato 13) con i fiocchi che hanno fatto la loro comparsa a quote bassissime su Marche, Umbria, Molise, Abruzzo, Lazio e Campania.🌨
Sulle regioni Adriatiche la neve è scesa sino a 100/200m mentre tra Lazio e Campania la quota è rimasta leggermente più alta e relegata alle aree interne. Durante l’arco della giornata la dama bianca è comparsa a tratti anche lungo le coste di Marche, Abruzzo e Molise successivamente, nella giornata di oggi, localmente, anche in quella pugliese, sia Adriatica che ionica.

ENTRIAMO NEL DETTAGLIO

MARCHE: la neve ieri ha colpito fino in tarda nottata,.in maniera debole, le zone interne e quelle adiacenti alla costa specie tra Anconetano e Maceratese, dove si sono avute spruzzate e leggere imbiancate.❄️

ABRUZZO: neve già dalla mattinata di ieri su Pescarese, Teramano, Aquilano fino a quote prossime alla pianura(100/150m), poi nel corso della tarda mattinata l’ulteriore calo delle temperature a permesso alla neve di raggiungere.localmente anche le coste di Pescarese e Chietino.❄️
Nevicate sottoforma di bufera specie sulle zone interne tra Pescarese, Aquilano e Teramano.🌨
Neve ad intermittenza in nottata tra Pescara e Chieti per effetto ASE, così come anche nella giornata odierna dove insistono ad intermittenza alcune nevicate sui medesimi settori, ma senza accumuli.
Le precipitazioni nevose più consistenti si sono avute a partire dai 150/200m con 15-20 cm di manto bianco a quota 300mt,🌨mentre sulle alture più interne si sono raggiunti fino a 25- 30cm. Solo spolverate invece sulle coste.❄️

LAZIO: nella mattinata di ieri la neve ha fatto la comparsa sulla città di Viterbo, lasciando un velo bianco sui tetti.🌨
Altrove la neve non è riuscita a sfondare sulle altre città, mantenendosi a quota di media/alta collina. 400/500 mt

CAMPANIA: nella mattinata di ieri l’instabilità ha portato neve sulle province interne appenniniche; neve sulle città di Benevento e Avellino (150/300m).❄️
Nel pomeriggio neve a quote basissime anche sulle zone interne del Napoletano e Salernitano ma senza mai riuscire a sfondare nelle città.
Pioggia mista a neve a basse quote sul Casertano.🌨

MOLISE: la neve ieri ha fatto capolino sulle zone interne in primis, imbiancando con diversi cm le città di Campobasso e Isernia.❄️
Successivamente nella serata di ieri locali spruzzate anche sulla costa.🌨
Oggi insiste qualche nevicata su Campobasso.

PUGLIA: la neve nella mattinata di ieri ha iniziato a scendere a quote via via più basse, interessando in un primo momento solamente le colline lungo l’asse foggiano e Barese.❄️
Quindi neve abbondante sul Gargano e sulle Murge.🌨
Con il passare delle ore, soprattutto tra la nottata di ieri e la mattinata odierna, fiocchi ad intermittenza anche sui litorali Pugliesi/tavoliere, con neve anche su Brindisi (imbiancata) zone interne del Tarantino e localmente sulla costiera ionica.❄️
Come detto accumuli più consistenti su nord Puglia, su Gargano e Murge dove si sono avuti, sopra i 300/400m, oltre 15 cm.❄️

BASILICATA: la neve ieri ha imbiancato parte della Lucania, colpendo anche Matera.❄️
Fiocchi pure su Potenza.🌨

CALABRIA: neve sulla Sila sopra i 400/500m❄️Solo tanta pioggia sul Cosentino dove la dama bianca ha solo sfiorato la città Calabrese.

Nelle immagini alcune foto di Abruzzo, Molise e Puglia, le regioni più colpite.

Please follow and like us:
0
20
Pin Share20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *