FORTE PERTURBAZIONE IN ARRIVO SULLA NOSTRA PENISOLA

A cura di Lory Arro

In queste ore la nostra penisola è attraversata da una perturbazione in arrivo dalla Groenlandia che sarà seguita da aria polare marittima da nord ovest ma che è preceduta da aria calda da sud.

Come si può osservare dal radar, i primi effetti di questo scontro si stanno avendo sul nord italia con piogge e nevicate fino a bassa quota, in particolare in Piemonte, imbiancando anche con diversi accumuli città come Torino, Cuneo, Asti ed Alessandria. Nelle prossime ore, ma sopratutto tra domani e domenica, questa perturbazione andrà a colpire il centro Italia con piogge e temporali anche di forte intensità e poi successivamente anche il meridione. Le regioni più colpite sembrerebbero essere quelle di nord-est (dove si potranno registrare accumuli di oltre 200 mm), l’Emilia Romagna, la Toscana, l’Umbria, il Lazio, la Calabria e la Sicilia. Nella terza immagine possiamo vedere gli accumuli totali previsti dal modello Moloch fino al 6 dicembre: attenzione perché a causa dei quantitativi alti non sono esclusi disagi a causa delle piogge intense.

Inoltre, nella giornata di domani, si attiveranno venti forti di Scirocco con raffiche fino a 60-80 km/h su molte regioni italiane.

Nella seconda immagine, è ben evidente lo scontro tra aria fredda polare marittima in discesa sul mediterraneo occidentale e l’aria calda che precede il fronte perturbato.

Un caro saluto a tutti voi 🙂

Please follow and like us:
0
20
Pin Share20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *