Freddo e locali nevicate sui rilievi della Puglia, Calabria Sicilia e sulle zone alpine❄️

Precipitazioni:

– isolate, anche a carattere di breve rovescio, sui settori costieri adriatici della Puglia, con quantitativi cumulati deboli;

– sparse, localmente anche a carattere di rovescio, sui versanti occidentali della Sardegna, in estensione dal pomeriggio-sera alla Sicilia e alla Calabria meridionale, con quantitativi cumulati puntualmente moderati sulla Sicilia occidentale, generalmente deboli altrove.

Nevicate: al di sopra dei 300-600 m nella prima parte della giornata sui rilievi della Puglia centro-settentrionale, con apporti al suolo deboli; al di sopra dei 700-900 m nella seconda parte della giornata sui rilievi della Sicilia nord-orientale e della Calabria meridionale, con apporti al suolo deboli; sulla Valle d’Aosta, sui settori alpini di Piemonte centro-settentrionale e Lombardia e sull’Alto Adige, specie nella seconda parte della giornata, con apporti al suolo moderati, fino ad abbondanti sulle zone di confine della Valle d’Aosta.

Visibilità: nessun fenomeno significativo.

Temperature: minime in generale calo al Centro-Sud, anche sensibile su Campania, Basilicata, Calabria e Sicilia, con valori bassi su tutte le regioni peninsulari del Centro-Nord, sulla Campania e nelle zone interne delle restanti regioni meridionali.

Venti: inizialmente forti nord-occidentali su Puglia centro-meridionale, settori ionici della Calabria centro-settentrionale e settori occidentali e meridionali della Sicilia, con raffiche di burrasca sulla Puglia meridionale, tendenti ad attenuazione; localmente forti dai quadranti occidentali sulla Sardegna, con rinforzi di burrasca da nord-ovest sui rilievi; da forti a burrasca nord-occidentali sui settori alpini, con raffiche di Foehn nelle valli.

Mari: molto mosso, fino ad agitato al largo, lo Ionio; molto mossi il Mare e il Canale di Sardegna, lo Stretto di Sicilia, l’Adriatico meridionale e il Tirreno meridionale.

Neve sui rilievi del centro sud fino a quote di collina ❄️

Precipitazioni:

– sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sui settori tirrenici di Sicilia centro-orientale e Calabria centro-meridionale, con quantitativi cumulati puntualmente moderati;

– da isolate a sparse, anche a carattere di breve rovescio, sul resto di Calabria e Sicilia e su versanti orientali dell’Abruzzo, Molise centro-orientale, Basilicata e Puglia, con quantitativi cumulati deboli.

Nevicate: al di sopra dei 300-500 m su versanti orientali dell’Abruzzo, Molise centro-orientale, Campania nord-orientale e settori settentrionali di Basilicata e Puglia, con apporti al suolo deboli; al di sopra dei 600-800 m sul resto della Puglia e su Basilicata centrale e Campania meridionale, con apporti al suolo deboli; al di sopra dei 1200-1400 m, tendente a calare fino ai 700-1000 m in fase di esaurimento dei fenomeni, sulla Basilicata meridionale e su Calabria e Sicilia, con apporti al suolo deboli, fino a moderati alle quote superiori del versante tirrenico siciliano e calabrese.

Visibilità: nessun fenomeno significativo.

Temperature: minime in sensibile calo sulle regioni centrali, e nei valori serali anche al meridione, con valori bassi al Nord e sulle regioni centrali della penisola.

Venti: forti nord-occidentali su Lazio, Abruzzo, Sardegna, Molise e regioni meridionali, con raffiche di burrasca sui relativi settori appenninici e su coste molisane, Puglia, coste e rilievi della Sicilia, settori ionici della Calabria e rilievi della Sardegna, fino a burrasca forte su Puglia centro-meridionale e settori ionici della Calabria centro-settentrionale; forti di Foehn sui settori alpini, tendenti ad attenuazione.

Mari: agitati il Mare e il Canale di Sardegna, lo Stretto di Sicilia, l’Adriatico meridionale e lo Ionio, molto mossi il Tirreno meridionale, il Tirreno centrale al largo e l’Adriatico meridionale.

Fonte:dipartimento protezione civile nazionale

Perturbazioni atlantiche sull’Italia

Previsioni per oggi, Giovedì 21 Gennaio 2021, focus Italia.
Perturbazioni atlantiche da ovest e come accade in questi casi, le aree maggiormente interessate dai fenomeni nevosi e piovosi, sono la Liguria, Sardegna, Corsica, Lombardia, Emilia occidentale, alto Piemonte, alta Lombardia, Trentino, alto Veneto, alto Friuli; il resto delle regioni rimarrà a secco, causa correnti di libeccio da sudovest, che in discesa dalle Alpi e Appennini, seccano l’aria, anche se le nuvole non mancheranno e il vento sarà in rinforzo, con raffiche di 45-50 km/hr entro la giornata di Sabato.

Le temperature come è normale in queste situazioni, sono in aumento, ma sembra un aumento effimero, che entro la giornata di Domenica, ritorneranno nelle medie del periodo. Con questo vi saluto e vi auguro una buona giornata e a risentirci 😊
Mappe: moloch.it

A cura di Francesco Loparco

Previsioni meteo per giovedì 21 gennaio 2021

Precipitazioni:

  • da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Liguria centro-orientale, Toscana settentrionale ed Appennino emiliano, con quantitativi cumulati generalmente moderati;
  • da isolate a sparse, localmente anche a carattere di rovescio o breve temporale, su pianura emiliana, Triveneto, Lombardia, Piemonte, Valle d’Aosta, Sardegna, resto di Toscana, su Umbria occidentale e meridionale, Lazio, Campania e settori occidentali di Abruzzo e Molise, con quantitativi cumulati deboli o puntualmente moderati, in particolare su Sardegna occidentale, zone alpine di Piemonte e Lombardia, su Trentino, Toscana centrale e settori tra Lazio meridionale, Campania settentrionale, Abruzzo sud-occidentale e Molise occidentale.

Nevicate: nelle prime ore della giornata al di sopra dei 300-600 m su Piemonte meridionale e versante padano dell’entroterra ligure con apporti da daboli e moderati e quota neve in progressivo rialzo già dalla mattinata; mediamente al di sopra degli 800-1000 m su tutti i settori alpini e prealpini con apporti al suolo da moderati a puntualmente abbondanti e quota neve in rialzo dal pomeriggio.

Visibilità: nessun fenomeno significativo.

Temperature: in generale aumento localmente anche sensibile al Centro-Sud e sui settori alpini.

Venti: forti dai quadranti meridionali su Sicilia, Sardegna, Calabria, Basilicata, Puglia, su tutti i restanti settori costieri del Centro-Sud e localmente sulle aree appenniniche.

Mari: molto mossi i bacini occidentali e meridionali.

Fonte : dipartimento protezione civile nazionale

Aria più mite oceanica inizia a interessare anche la nostra penisola🌬️

Previsioni per oggi, Mercoledì 20 Gennaio 2021, focus Italia.
Aria più mite oceanica inizia a interessare anche la nostra penisola, con il gelo che resiste solo sulla pianura padana e nelle aree interne del centro sud, interessate da gelate anche intense. Per oggi si prevedono delle piogge su Liguria, versante tirrenico ed Emilia occidentale, con la possibilità di nevicate deboli in serata sulle pianure settentrionali. Cieli sereni o al più solcati da nubi, interesseranno il versante adriatico e il sud, causa correnti secche di libeccio.

Temperature in aumento ma semplicemente nelle medie del periodo; domani e venerdì dovrebbero essere le due sole giornate con temperature un po’ sopra le medie, sopratutto in quota. Con questo vi saluto e vi auguro una buona giornata e a risentirci presto 😊
Mappe: moloch.it

A cura di Francesco Loparco

Previsioni meteo per mercoledì 20 gennaio 2021

Precipitazioni:

– sparse, anche a carattere di rovescio, su Liguria di Levante e alta Toscana, con quantitativi cumulati da deboli a puntualmente moderati;

– da isolate a sparse, localmente a carattere di rovescio, sul resto della Liguria e su Piemonte sud-orientale, Appennino emiliano, Lazio meridionale, settori occidentali di Abruzzo meridionale e Molise e sui settori tirrenici di Campania, Basilicata e Calabria settentrionale, con quantitativi cumulati deboli.

Nevicate: al di sopra dei 1000-1200 m, in rialzo al di sopra dei 1300-1400 m, sull’Appennino settentrionale, con apporti al suolo moderati sul versante ligure e toscano, deboli altrove; sui settori appenninici di Lazio meridionale, Abruzzo meridionale, Molise e Campania settentrionale al di sopra dei 1300-1500 m, con apporti al suolo deboli; dalla serata al di sopra dei 300-600 m sui settori alpini di Piemonte settentrionale e Lombardia e sul Trentino, con apporti al suolo deboli.

Visibilità: al mattino e dopo il tramonto nebbie diffuse sulla Pianura Padana.

Temperature: minime in generale sensibile aumento; massime in rialzo anche sensibile sul settore orientale dell’Emilia Romagna e sul versante adriatico marchigiano.

Venti: localmente forti dai quadranti meridionali sulla Sicilia e sui settori ionici della Calabria centro-meridionale; forti sud-occidentali lungo i crinali appenninici, con raffiche di caduta sul versante adriatico romagnolo e marchigiano.

Mari: temporaneamente molto mosso il Mar Ligure; molto mossi lo Stretto di Sicilia e il Tirreno meridionale settore ovest; tendenti a molto mossi lo Ionio e il Tirreno centrale.

Fonte : dipartimento protezione civile nazionale

Previsioni meteo per martedì 19 gennaio 2021.

Precipitazioni: isolate, anche a carattere di breve rovescio, in rapido esaurimento al mattino sui settori adriatici della Puglia centro-settentrionale e, dal pomeriggio, su Liguria di Levante, Toscana nord-occidentale e settori costieri della Campania settentrionale, con quantitativi cumulati generalmente deboli.

Visibilità: nessun fenomeno significativo.

Temperature: valori minimi bassi o molto bassi su tutte le regioni peninsulari; minime in ulteriore locale sensibile diminuzione sulle regioni del Medio Adriatico ed al Sud; massime in locale sensibile aumento su tutte le regioni.

Venti: nessun fenomeno significativo.

Mari: localmente molto mossi il Mare di Sardegna e lo Ionio al largo, in rapida attenuazione.

Fonte : dipartimento protezione civile nazionale

Ultime nevicate sul medio e basso versante adriatico e su Calabria e Sicilia fino a quote di collina ❄️🌬️

Precipitazioni: da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio, su Abruzzo, Molise, Puglia, Calabria ionica e meridionale e Sicilia settentrionale e orientale, con quantitativi cumulati generalmente deboli, puntualmente moderati su Calabria ionica centro-settentrionale e Sicilia settentrionale.

Nevicate: al di sopra dei 400-600 m in calo fino a 200-400 sulle regioni adriatiche, con apporti al suolo deboli; al di sopra dei 600-800 m su Sicilia e Calabria, con apporti al suolo deboli, localmente moderati sui rilievi calabresi.

Visibilità: nessun fenomeno significativo.

Temperature: valori minimi bassi o molto bassi su tutto il Paese; minime in locale sensibile aumento al Sud; massime in locale sensibile aumento al Centro; valori serali/notturni in locale sensibile diminuzione sulle regioni del medio Adriatico ed al Sud.

Venti: localmente forti settentrionali al Centro-Sud, con residue raffiche di burrasca al Meridione, in attenuazione a partire dalle regioni più settentrionali.

Mari: agitati Mare e Canale di Sardegna, Stretto di Sicilia e lo Ionio meridionale, fino a molto agitati lo Stretto di Sicilia e lo Ionio meridionale, ma con moto ondoso in attenuazione; molto mossi i restanti bacini centro-meridionali, temporaneamente agitato il Tirreno meridionale al mattino, ma tutti con moto ondoso in attenuazione.

Fonte : dipartimento protezione civile nazionale

Previsioni per oggi, Sabato 16 Gennaio 2021

Buongiorno. Previsioni per oggi, Sabato 16 Gennaio 2021, focus Italia.
Siamo nel vivo dell’ondata di freddo artico. Come possiamo vedere dall’immagine satellitare, oggi si è attivato il cosidetto fenomeno ASES sul mar adriatico. Di cosa si tratta? In queste occasioni di irruzioni fredde da nordest, l’aria fredda passante sul mar adriatico più tiepido, produce una nuvolosità stretta, come se fossero dei treni; questa nuvolosità poi, riesce a scaricare al suolo, in particolari condizioni, ingenti quantità di neve (ma non è questo il caso), o pioggia a seconda dei casi.

Dal satellite notiamo questa nuvolosità, interessare il medio adriatico e il sud, ma per ora con pochi fenomeni, se non deboli fioccate e gragnolate. Temperature in ulteriore diminuzione e venti abbastanza tesi di tramontana. Per adesso mi fermo qui. A dopo per le previsioni per l’Europa 😊
Mappe: sat24.com.

A cura di Francesco Loparco

Arrivata l’ondata di freddo artico dalla Russia❄️

Previsioni per oggi, Venerdì 15 Gennaio 2021, focus Italia.
Arrivata l’ondata di freddo artico dalla Russia che ha come suo obiettivo i Balcani, Grecia e Turchia, ma che riuscirà a interessare anche il versante adriatico della penisola. La situazione odierna vedrà la presenza di un minimo di bassa pressione sul Tirreno ed ecco il motivo delle precipitazioni piovose ma anche nevose a quote basse tra basso Lazio, Campania, Molise, Basilicata, Calabria, Sicilia settentrionale e nord Sardegna.

Il suddetto minimo nel suo movimento verso sud, nel corso del pomeriggio, potrebbe apportare delle precipitazioni nevose anche sulla Puglia centro settentrionale (subappennino dauno, murgia di nordovest, murgia barese e probabilmente valle d’Itria). Le temperature da ieri tardo pomeriggio e sera sono in crollo netto, rispetto ai valori miti registrati ieri (punte di 20 gradi in Piemonte e 15-16 nelle zone tirreniche e adriatiche), prima del peggioramento in atto. Con questo vi saluto e vi auguro una buona giornata e a risentirci ai prossimi aggiornamenti.
Mappe: moloch.it.

A cura di Francesco Loparco