Sabato nel complesso bello. Domenica peggiora con temporali anche forti sulle regioni settentrionali

La perturbazione che nelle ultime ore ha portato piogge e grandine su molte regioni italiane sta velocemente abbandonando il nostro Paese.

Attualmente sono presenti dei rovesci di pioggia sulle estreme regioni meridionali, ed in particolare sulle zone ioniche di Puglia, Basilicata e Calabria.

La giornata di domani sarà caratterizzata dagli ultimi temporali sul Salento e da alcuni temporali sui rilievi Alpini durante il pomeriggio.

Sul resto dell’Italia il tempo sarà nel complesso soleggiato.

Le temperature saranno in aumento anche localmente sensibile sulle regioni centrali e meridionali.

Fonte immagine: meteociel.fr

Nel corso della giornata di domenica il tempo sulle regioni settentrionali e sull’alta Toscana sarà in rapido e forte peggioramento con piogge, rovesci e temporali. Non escluse nuove grandinate e locali nubifragi. Temperature in sensibile calo.

Fonte immagine :meteociel.fr

Tempo piu stabile e caldo sul resto del territorio italiano.

Peggiorerà il tempo al centro sud ad inizio della prossima settimana.

A cura di Centra Massimo

Temporali sulle regioni settentrionali e gran caldo sul resto dell’Italia specie al sud.

Nei prossimi giorni la temperatura salirà sulle regioni centrali e meridionali a causa dell’arrivo di aria calda subtropicale.
Questa aria calda nord africana sarà richiamata verso le nostre regioni peninsulari da un fronte perturbato che transitera’ sulle regioni settentrionali tra la giornata di domenica e quella di lunedì.

Piogge attese per domenica secondo il consorzio Lamma

Fonte immagine :consorzio Lamma


Nel corso della prossima settimana si potrebbe verificare un ulteriore accentuazione del caldo sulle regioni centrali e meridionali ed in parte su quelle settentrionali.

A cura di Centra Massimo

Aria molto calda di origine sahariana in arrivo sulle regioni centrali e meridionali dal prossimo fine settimana.



















La nostra penisola sarà interessata durante i prossimi 14 giorni da alcune incursioni da parte del caldo anticiclone nord africano.

Fonte immagine :wWxchart.com

L’aria calda sahariana si dovrebbe far sentire maggiormente sulle regioni centrali e meridionali, dove si potrebbero toccare dei valori superiori ai +30 gradi nel corso della prossima settimana.
Fonte immagine :Wxchart.com



Le regioni settentrionali e l’alta Toscana potrebbero invece risultare delle zone ad alto contrasto termico, visto che, dell’aria fredda artica si dirigerà sull’Europa centrale, fino a nord del alpi.

Fonte immagine :Wxchart.com

A cura di Centra Massimo

Settimana nel complesso calda salvo uno sbuffo di aria fresca lungo le regioni adriatiche tra giovedì e venerdì.

Fonte iimmagine :Wxchart.com

Durante questa settimana gran parte dell’Italia sarà interessata da un campo di alta pressione di origine sub tropicale, che determinerà un clima più tipico dell’inizio di giugno.
Solo tra giovedì e venerdì delle correnti da nord est causeranno un temporaneo calo termico sulle regioni adriatiche.
Nel corso del prossimo fine settimana si potrebbe verificare un più significativo aumento della temperatura sulle regioni centrali e meridionali.

Fonte immagine :Wxchart.com

Durante la prossima settimana non è da escludere seppur temporaneamente, un afflusso di aria molto calda nord africana su gran parte del centro e del sud.
Al nord invece si potrebbero verificare dei temporali.

Dal grafico sottostante si può notare l’impennata termica attesa nella zona di Roma ad inizio della prossima settimana.
Fonte immagine :wetterzentrale

A cura di Centra Massimo