MALTEMPO NEL FINE SETTIMANA.

A cura di Davide Casotti, Lorenzo Colangelo
e Andri Thana.

L’evoluzione atmosferica relativa al weekend è ormai alla portata di una previsione affidabile.
Dagli eleborati modellistici emerge dunque un quadro stravagante. La depressione individuata dai modelli giorni orsono contribuirà a creare un’ escursione termica a fasce latitudinali tra Nord e Sud pari a circa 16°/17°. Come possiamo notare dalle anomalie riportate sotto, la nostra cara Magna Grecia (meridione) sperimenterà condizioni climatiche di tipo primaverile con temperature anche superiori ai 20 gradi ma con precipitazioni via via più diffuse al salire di latitudine. Il centro vivrà perciò dinamiche più autunnali con precipitazioni diffuse nella giornata di Sabato e a fasi alterne anche Domenica specie tra Lazio e Abruzzo con neve indicativamente sopra i 1000/1400 metri. Al sud piogge sulle regioni peninsulari e sulla Sardegna, mentre sarà migliore il tempo su Calabria e Sicilia con temperature prettamente primaverili.


Il nord invece, stante un richiamo di aria continentale fredda, sperimenterà giornate pienamente invernali con temperature rigide che in genere non supereranno nemmeno i 4-5 gradi. Guardando più approfonditamente alle precipitazioni, sull’Emilia interverranno nevicate di modesta/moderata entità specie nelle zone più interne. Le zone più vicine alla costa potranno comunque sperimentare la caduta di qualche fiocco bagnato. Sulla Romagna neve domenicale che sarà preceduta da una fase piovosa nella serata di Sabato.
Sul resto del nord tempo discreto con qualche fiocco sporadico anche nelle zone del basso rodigino (escluso il delta del Po’ dove prevarrà la pioviggine) .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *