Analisi meteo venerdì e weekend relativa alla Lombardia.

Fino alla giornata di ieri, da lunedì, la nostra regione è stata interessata da correnti umide attivate da un’area depressionaria Atlantica presente sull’ovest Europa. Alle aperture (a tratti anche ampie) si sono alternate nubi medio-basse anche estese oltre alle nubi alte (stratificazioni) in transito al di sopra. Nel corso della giornata odierna assisteremo all’avvicinamento della perturbazione associata all’area depressionaria presente a ovest e che tenderà appunto a spostarsi verso est nelle prossime ore.

Oggi avremo nubi in progressivo aumento fino a cielo coperto un pó ovunque in serata, al più aperture resisteranno in bassa pianura. Da segnalare la possibilità dei primi deboli piovaschi nel corso della giornata sulle zone occidentali, in concentramento serale specie sulle zone Alpine, Prealpine e pedemontane.

Nella giornata di domani entrerà nel vivo invece l’impulso perturbato. Cielo coperto ovunque per tutto l’arco della giornata e diffusione di piogge, anche a carattere di rovescio in particolare dal mattino e che interesseranno in particolare i settori Alpini/Prealpini e le aree di pianura adiacenti; fenomeni generalmente moderati ma non è da escludere qualche locale rovescio intenso su Prealpi, pedemontane e in genere settori nord-occidentali. Bassa se non praticamente nulla la possibilità che i rovesci possano assumere carattere temporalesco. Le aree di medio-bassa pianura e l’Oltrepò Pavese rimarranno ai margini del grosso delle precipitazioni, al più qualche piovasco debole e intermittente (pause asciutte anche lunghe) nel corso della giornata. Neve in alta montagna, sui 2800-3000 metri.

Le precipitazioni tenderanno ad esaurirsi nella notte su sabato da ovest verso est seppur poi in giornata una certa instabilità post-frontale possibile sulle zone Alpine confinali e Prealpine/pedemontane centro-orientali con nubi e la possibilità di qualche debole piovasco; altrove possibilità di aperture seppur con ancora la possibilità di nubi irregolari in transito.

Seguiremo la situazione in tempo reale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *