Le pandemie e gli effetti sulla società umana.

Tutti si meravigliano del continuo e inesorabile aumento dei contagi della pandemia da coronavirus ma io personalmente non sono meravigliato e vi spiego anche il perché. Non ragiono da virologo, immunologo o medico, ma da semplice storico e la storia ci viene in aiuto anche questa volta.

Basta prendere un manuale di storia e soffermarsi sui capitoli dedicati alle epidemie del passato per capire che:
1) un’epidemia che diventa pandemia, dura minimo 2 anni, con milioni di morti, milioni di contagiati e minimo 3 ondate di contagi; 2) una pandemia non si risolve in soli 3 mesi con un semplice lockdown e il virus che l’ha provocata può resistere per anni, decenni e anche secoli, come nel caso della peste, che è durata dal tempo degli antichi greci fino all’inizio del 900.

Quindi in sostanza: la pandemia da coronavirus, nonostante il virus non sia “molto mortale”, durerà ancora per molto tempo, con una terza ondata dopo questa seconda che sta nuovamente paralizzando l’Europa per poi paralizzare il resto del mondo.

Quindi mettetevi l’anima in pace, sperando di non entrare nel novero dei milioni di contagiati e dei milioni di morti che ci sono.
Vi consiglio la lettura di due buoni manuali che ci saranno negli allegati. Buona giornata e a risentirci.

A cura di Francesco Loparco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *