Ondata di caldo davvero storica per Ottobre tra sud Italia, Balcani, Grecia, Turchia, Europa orientale e nord Africa 🔥

Il rovescio della medaglia al maltempo estremo è il caldo intenso che sta raggiungendo livelli record tra sud Italia, Balcani, Grecia, Turchia e Europa orientale.

Partiamo col dire che alla quota di riferimento di 850 hpa (1500 metri d’altezza) da dove prendiamo le temperature per poi “trasferirle” al suolo, nella giornata di sabato 03 Ottobre, si è raggiunto un valore da piena estate (25 gradi), che nella stagione estiva è già sopramedia folle, figuriamoci a Ottobre; infatti, in quota c’erano 15 gradi sopra le medie. Al suolo, causa fattori particolari, orografia, venti forti da scirocco, il fatto di essere pur sempre a Ottobre e non a Luglio, hanno fatto sì, che molte zone abbiano registrato temperature molto miti, ma non a livelli eccessivi, cosa che è invece è successo nel palermitano, dove la massima sabato ha raggiunto i 38 gradi 😳😒, nel tavoliere foggiano, dove si sono raggiunti i 31-32 gradi, in Grecia, dove si sono registrati anche ieri 35-36 gradi, in Turchia e nelle nazioni orientali in genere. Per esempio l’Ungheria ha stabilito i suoi record di temperatura che resistevano da oltre 35 anni, con valori fino a 31 gradi.

Ma c’è chi ha fatto peggio. In Tunisia la giornata del 03 Ottobre, verrà ricordata a lungo perché la località di Medenine, nella parte sudorientale, in prossimità del golfo di Gabes, la colonnina di mercurio ha raggiunto la “bellezza” di 44.3 gradi, polverizzando il precedente record di 41.6 dell’Ottobre 2003 🙄😐🙁

😳. Davvero allucinante.
Fonti: supermeteo.com, notizie meteo Italia (pagina fb), Severe Weather Europe, Scott from Scotland (pagina fb).

A cura di Francesco Loparco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *