VORTICE SUL CENTRO ITALIA: RISCHIO PIOGGE ABBONDANTI DOMENICA

Il clima sulla nostra penisola è tipicamente autunnale. Dopo giorni prettamente estivi, le temperature hanno subito cali consistenti anche di 10°C nelle ultime 24 ore. Si sono avute forti piogge specialmente sulle zone tirreniche, ma non sono state risparmiate neanche le zone adriatiche seppur meno favorite. La situazione in questo momento tende a migliorare temporaneamente con le schiarite che nel corso del pomeriggio tenderanno a prendere sempre più campo. Ancora raffiche di vento anche sostenute ci attendono nel corso della giornata, in modo particolare al Centro-Sud Italia per via delle tesi correnti sud-occidentali.

Come avete notato abbiamo utilizzato il termine “temporaneamente”, infatti dopo questa pausa stabile, ci attende un nuovo peggioramento delle condizioni meteo già dalla giornata di domani ad iniziare dalle regioni Centrali. Si scaverà nel pomeriggio di Domenica, un vortice abbastanza profondo ( con cuore di circa 995Hpa) sul mar Tirreno centrale e questo favorirà la formazione di nuovi temporali e rovesci con targhet ancora una volta le regioni di ponente specialmente quelle del Centro-Sud. Massima attenzione alle regioni come Lazio, Campania, Calabria, Umbria, Basilicata e Molise dove per via della posizione del vortice potrebbero formarsi temporali semi stazionari che potrebbero scaricare al suolo ingenti quantitativi di pioggia in poco tempo. Altrove, nelle restanti regioni del Centro-Sud, si avranno fenomeni tutto sommato di debole intensità, anche se non escludiamo soppresse un pò come è capitato in Puglia nella giornata di ieri. Le temperature si manteranno per tutto il weekend e l’inizio di settimana sotto le medie stagionali un pò ovunque e non subiranno aumenti almeno fino a Martedì.

https://www.meteociel.fr

A seguire potrebbe rimanere aperta la porta atlantica con le perturbazioni oceaniche a spasso per l’Italia con maggiore coinvolgimento come capita in queste configurazioni delle regioni tirreniche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *