Articolo previsionale 06/09/2020.

Piemonte-VDA-Lombardia-Triveneto.

Buonasera a tutti! Nella giornata odierna l’alta pressione si sta indebolendo e in particolare una saccatura Atlantica in avvicinamento causerà, come abbiamo visto nelle scorse ore, un aumento dell’instabilità tra questo pomeriggio e stasera a partite da Alpi e Prealpi. A partite da domani dalla depressione Atlantica andrà gradualmente ad isolarsi una piccola goccia fredda nel Mediterraneo. Sulle nostre regioni proseguirà dunque un pó di instabilità con rapido miglioramento però già entro la notte su martedì.

Situazione meteo lunedì 07/09.

Entriamo nel dettaglio per la giornata di domani. Tra notte e mattina avremo maltempo con piogge e rovesci, localmente anche a carattere di temporale, in particolare su Piemonte meridionale e Lombardia (ai margini ovest Varesotto e Mantovano con al più sporadici piovaschi) con fenomeni spesso moderati e localmente intensi. Nel frattempo qualche piovasco o temporale potrà interessare anche il Triveneto (specie Prealpi, Veneto e Friuli) ma più irregolari. Nel pomeriggio rovesci irregolari possibili sulla Lombardia centro-orientale (locali temporali possibili da Prealpi in giù), più rovesci e temporali irregolari potranno interessare il Triveneto e in particolare sud Trentino, Veneto e Friuli (più ai margini le aree costiere); qualche rovescio nel frattempo in arrivo anche sulle Alpi occidentali (Valle d’Aosta, ovest Piemonte). Tra sera e inizio notte su martedì il tempo tenderà velocemente a migliorare.

Martedì, mentre avremo la goccia fredda isolata nel Mediterraneo, l’espansione dell’alta pressione da ovest favorirà una giornata con tempo stabile e anche soleggiato sulle nostre regioni. Faranno eccezione dei disturbi nuvolosi irregolari nel corso della giornata su Alpi e Prealpi (qualche piovasco possibile sulle Alpi Piemontesi occidentali). L’evoluzione della goccia fredda Mediterranea nella seconda parte della settimana sarà poi tutta da vedere in quanto dal suo comportamento dipenderà il tempo sulle nostre regioni. Ad oggi pare che possa muoversi verso est da giovedì richiamando il flusso Atlantico responsabile di possibili disturbi. Seguiremo l’evoluzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *