CALDO IN AUMENTO… ARRIVA L’ESTATE SETTEMBRINA

A cura di Francesco Cazzolla

La pressione sul bacino del Mediterraneo è in aumento, grazia al rinforzo dell’anticiclone, che da Ovest si espande inglobando l’Italia e non solo. Ultime piogge si avranno nella giornata odierna sulla Sicilia, Calabria Ionica, Gargano e sulla Sardegna meridionale e non si escludono anche fenomeni intensi, soprattutto in Sicilia.

Però come detto all’apertura dell’articolo, le condizioni meteo ritorneranno entro la serata verso valori più stabili. Da Sabato la colonnina di mercurio, dopo un periodo leggermente sotto media, ritornerà a salire oltre le medie stagionali, riportando un clima estivo.

Niente paura però, infatti questa volta a farci compagnia non sarà l’anticiclone Africano ( responsabile dell’ultima ondata calda), ma bensì l’anticiclone delle Azzorre, che garantirà anch’esso un clima più stabile e soleggiato ma tutto sommato abbastanza caldo ( senza nessun eccesso), con punte che raggiungeranno massime di 30/32°C un pò su tutto il territorio nazionale, specialmente al meridione. Situazione che perdurerà per tutto il weekend ed inizio settimana prossima.

http://www.isac.cnr.it/. Piogge attese nella giornata odierna

A seguire i modelli matematici evidenziano un isolamento di una goccia fredda sul bacino del Mediterraneo, precisamente ad Ovest della Sardegna, che apporterà condizioni di instabilità rilegata tra la Sardegna e il Nord-Ovest, mentre altrove l’alta pressione la farà da padrone.

https://www.meteociel.fr/

A cavallo tra la fine della prima decade e l’inizio della seconda, l’Italia potrebbe assistere al ritorno del mal t

empo di stampo autunnale. Infatti ad oggi i grandi centri di calcolo evidenziano un calo deciso della pressione intorno al periodo in esame, ad opera delle perturbazioni atlantiche.

A oggi è presto per confermare questa tendenza meteo, che sicuramente analizzeremo con il prossimo articolo. Ricordiamo ai nostri lettori che è arrivato l’Autunno

2 risposte a “CALDO IN AUMENTO… ARRIVA L’ESTATE SETTEMBRINA”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *