Articolo previsionale 27/08/2020.

Piemonte-VDA-Lombardia-Triveneto.

Buonasera a tutti! Ci avviciniamo sempre di più ad un guasto deciso del tempo. Nella giornata di domani un’area depressionaria inizierà la sua discesa verso il Mediterraneo e si avvicinerà alle nostre regioni. Il passaggio perturbato vero e proprio è atteso tra sabato e domenica ma domani assisteremo alla fase pre-frontale con già il rischio di temporali intensi.

Situazione meteo venerdì 28/08.

Entriamo nei dettagli per domani. Tra notte e mattina un pó di instabilità con qualche rovescio o temporale irregolare potrà già attivarsi a partire da Prealpi/aree di pianura adiacenti della Lombardia e nord Piemonte in estensione alle Alpi Lombarde e localmente al medio-alto Triveneto. Tra pomeriggio e sera avremo poi una passata di rovesci e soprattutto temporali sui settori Alpini/Prealpini con possibile coinvolgimento delle aree di pianura specie medio-alta a nord del Po ma non del tutti esclusi anche sulla bassa. In caso di temporale, seppur irregolarmente, sarà lecito aspettarsi un pó ovunque fenomeni anche molto forti con locali grandinate e raffiche di vento. Su NO Lombardia e aree Piemontesi confinanti possibili accumuli molto importanti in serata a causa di fenomeni intensi più insistenti. Temperature massime comprese tra 27-29°C alle basse quote.

Sabato giungerà poi la perturbazione vera e propria responsabile di rovesci e temporali, spesso di forte intensità e con locali nubifragi, in transito nel corso della giornata sia sui rilievi ma con il coinvolgimento anche della pianura, da ovest verso est. Su basso Piemonte, Lombardia più meridionale (confine Emiliano) e basso Veneto occidentale i fenomeni saranno probabilmente più irregolari con accumuli inferiori ma comunque possibili e localmente intensi. Domenica trascorrerà poi con ancora maltempo e nuove piogge e rovesci/temporali con rischio ancora di fenomeni intensi. Tendenza a miglioramento dalla serata. Potrà tornare la neve domenica sulle Alpi dalla Valle d’Aosta verso est a quote medio-alte. La perturbazione sarà in grado di portare ancora instabilità nella giornata di lunedì specie su est Lombardia e Triveneto. Seguiremo l’evoluzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *