L’influenza dell’uomo sta cambiando il clima

L’ attività umana provoca cambiamenti nel mondo. Il nostro ecosistema è sempre più alterato dalla nostra presenza e le alterazioni nel paesaggio sono evidenti.
Il clima non sfugge alla nostra influenza, per molti ricercatori è di fatto un riscaldamento globale antropogenico e per altri i cambiamenti sono più sottili , alterando alcuni parametri bioclimatici .
Prova di ciò è che lo studio di ricerca ha riscontrato un impatto dell’attività umana sul ciclo delle stagioni dell’anno usando una tecnica chiamata impronta digitale . Questo è un termine per spiegare la separazione delle influenze umane e naturali sul clima e basa sul cambiamento climatico avvenuto nel corso degli anni.
questo studio è stato fatto da un gruppo di scienziati del Livermore National Laboratory che ha focalizzato questa analisi sulla troposfera , lo strato dell’atmosfera dove avvengono tutti i processi meteorologici .
Gli scienziati hanno preso in considerazione i cambiamenti nelle dimensioni del ciclo stagionale della temperatura troposferica in diversi punti della superficie terrestre, dando loro informazioni sui contrasti di temperatura tra i mesi più caldi e quelli più freddi dell’anno.
Grazie a quest’analisi, i ricercatori hanno scoperto che nelle regioni delle latitudini medio continentali dell’emisfero settentrionale c’è un ampio ciclo stagionale di temperatura atmosferica costituito da inverni freddi ed estati calde.
Inoltre, hanno anche rilevato che i dati di temperatura provenienti da satelliti sono coerenti con ciò che i modelli di sorteggio e che questo ritmo di stagione sta diventando sempre più forte a causa di aver aumentato le emissioni umane di anidride carbonica.
Una peculiarità di queste simulazioni effettuate in questo studio è che in metà latitudini,la dimensione degli stagionali aumenta la temperatura del ciclo e questo aumento è il risultato di unaun maggiore riscaldamento nella stagione estiva in ogni emisfero.
Sembra che il riscaldamento estivo a medie latitudini maggiori sia dovuto in parte all’essiccamento estivo della superficie terrestre.
I dati sulla temperatura della troposfera satellitare mostrano un riscaldamento medio annuo medio globale di circa 1,25 gradi Fahrenheit dal 1979 al 2016.
I ricercatori hanno anche rilevato piccoli cambiamenti nel ciclo della temperatura stagionale tropicale e una diminuzione delle dimensioni del ciclo stagionale nella regione antartica .
Ma non tutto è dovuto ad un’influenza umana in quanto ci sono altri esempi di influenze esterne come i cambiamenti naturali nella produzione di energia del sole o la variabilità dei cicli naturali come El Niño.

A cura di Sara Turco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *