🌌NUBI NOTTILUCENTI🌌

🌌NUBI NOTTILUCENTI🌌

Negli ultimi giorni ci sono stati avvistamenti di nubi nottilucenti in diverse zone d’Italia, soprattutto al nord, ma cosa sono e da che dipendono queste particolari nubi?

Cominciamo a dire che sono le nubi più alte che esistono, si trovano nella mesosfera a 75.000/85.000m. Appaiono come degli aloni chiari nel cielo scuro e si trovano quasi sempre all’orizzonte, esse sono costituite da cristalli di ghiaccio.

La loro origine è molto dibattuta, all’inizio si pensava che fossero costituite da polvere vulcanica, visto che il primo avvistamento fu in concomitanza con l’eruzione del Krakatoa, però al giorno d’oggi si pensa che sia per alcuni gas e carburanti.

Queste nuvole appaiono solo in estate e sono state anche messe in correlazione con i minimi solari. Si possono osservare con più frequenza tra il 50° e il 70° parallelo sia a nord che a sud dell’ equatore ma, se più raramente, si possono vedere anche alle nostre latitudini. Sono più visibili verso la fine del tramonto perché i raggi del sole dietro l’orizzonte riescono ancora a colpire queste nubi visto che si trovano in alto nella mesosfera.

A cura Lorenzo Colangelo, Andri Thana
Alessio Macerola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *