Luglio oltre al caldo ci ha portato nel passato anche dei brevi periodi “freddi” con neve in media alta montagna.

Era il 9 luglio del 2000 aria artica affondò verso il cuore dell’Europa Italia compresa. Correnti fredde fecero irruzione in grande stile con temporali al centro nord sulle Alpi la neve cadde a più riprese abbondante sotto i 1800 metri. Le temperature crollarono su valori anomali anche al suolo si registrarono appena 9 gradi a Torino ed 11 gradi a Milano il giorno 12 luglio.

In Sardegna si registrò addirittura una gelata in zona d’altopiano con temperatura sottozero su Villanova strisaili, l’irruzione fredda durò dal 9 al 15 luglio. Luglio 1970un nucleo proveniente dall’artico colpì in pieno l’Italia favorendo non solo un tracollo termico ma anche il ritorno della neve su Alpi e prealpi sin verso gli 800 metri di quota le temperature si portarono sotto i 10 gradi al nord in pianura costringendo tante persone a mettere nuovamente mani ai cappotti.

In quell’evento la neve raggiunse anche cortina d’ampezzo dove ci fu un un’accumulo storico di 15 cm.

Ce ne sono altre ma mi fermo qui, occhio al nuovo mese di luglio 2020 non è scontato solo l’arrivo del caldo in giro ce’ ancora del freddo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *