I santi del ghiaccio

La tradizione dei santi di ghiaccio anche quest’anno è stata rispettata. Tra l’11 e il 14 Maggio, giorni in cui vengono festeggiati San Mamerto. San Pancrazio, San Servazio e San Bonifacio di Tarso, le condizioni climatiche volgono verso un ritorno in grande stile del freddo invernale che spesso può spingersi a latitudini estremamente basse.

I contadini tedeschi, svizzeri e austriaci, osservavano a partire dal ‘500 questa bizzarria climatica, la quale poteva portare nevicate, freddo, vento e gelate tardive, causando la distruzione di interi raccolti, fonte di sostentamento per loro stessi e per le loro famiglie. Anche quest’anno, il gelo polare dal polo si sta spingendo verso sud e si spingerà fino a lambire le Alpi, lasciando al caldo però il mediterraneo.

A cura Francesco Loparco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *