CORONAVIRUS! ECCO QUALI SONO LE DISTANZE DI SICUREZZA DA MANTENERE

Presumibilmente dal 4 maggio avremo degli allentamenti delle restrizioni che abbiamo avuto fino ad ora in tema al contenimento sulla diffusione del Covid-19.
Molte persone si daranno alle passeggiate oppure a degli hobby, come correre o andare in bicicletta.
Lo sport, come risaputo, fa bene alla salute e allevia lo stress causato in periodi di tensione come questo.
Uno studio recente suggerisce anche che l’ esercizio fisico potrebbe aiutare a impedire alle persone di contrarre il Covid-19.
C’è solo una cosa che non va in questa equazione: la matematica intorno al distanziamento sociale e all’esercizio fisico all’aperto.
Per restringerne la propagazione sono state indotte delle misure di distanziamento. Qual’è la distanza di sicurezza da mantenere quando le persone camminano, corrono o vanno in bicicletta fuori? Secondo uno studio effettuato da ricercatori americani, quando si è fermi bisogna mantenere una distanza di quasi 2 metri, impedendo così che le goccioline del respiro di una persona non arrivino ad un’altra.
Bisogna però mettere appunto una cosa: gli aerosol, ossia le goccioline d’acqua più grandi, cadono a terra molto prima delle goccioline piccole che, essendo in turbolenza, sono in grado di rimanere nell’aria per diversi minuti, fino a quando la forza di gravità non li abbatte. Quindi, più si va veloci e tanto più bisogna mantenere una distanza maggiore.
Ad esempio se si va in bicicletta ad una velocità di circa 24 km orari bisogna mantenere una distanza di sicurezza di tra i 9 e i 12 metri.

Fonte AccuWeather

A cura di Sara Turco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *